La tata-mobile, al rifugio di Merlara il cane che si muove in carrozzina

Investita e lasciata agonizzante sulla strada. Quando i volontari l'hanno trovata, era moribonda. Entrambe le zampe posteriori le sono state amputate. Ma lei non rinuncia a vivere e ora ha anche un carrellino ad hoc

Tata con il suo carrellino (leudica.org)

Neppure i volontari che l'hanno trovata agonizzante sul ciglio di una strada avrebbero immaginato per lei un futuro così carico di speranza. La storia di Tata, un meticcio di 5 anni, è una di quelle che commuovono.

LA STORIA DI TATA. Salvata da morte certa dopo essere stata investita da un'auto, la cagnolina è approdata al Rifugio del cane "Val di Maso" di Merlara. Le sue condizioni erano molto delicate: una zampa deforme e una gravemente lesionata. Non è stato possibile per i mideici veterinari salvarle, a distanza di poche settimane, è stata necessaria l'amputazione di entrambi gli arti posteriori.

LA TATA-MOBILE. Eppure, la voglia di vivere di Tata non si è esaurita con la perdita delle sue de zampe. Ben presto, ha iniziato a camminare e correre solo con le due zampe anteriori, seguita e accompagnata "passo dopo passo" dai volontari che si occupano di lei. Le è stato persino confezionato un carrellino ad hoc, ribattezzato la "tata-mobile", che le consente di spostarsi con meno fatica. Una storia che ha molto da insegnare e che ha reso Tata la mascotte e il simbolo del Rifugio del cane di Merlara.

LA TATA-MOBILE, IL VIDEO:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piante "mangia-smog" per pulire l'aria malata: nella Bassa le prime coltivazioni di Paulownia

  • Il Bacchiglione restituisce un corpo: è la mamma di Bovolenta scomparsa lunedì

  • Cadavere lungo l'argine: il tragico gesto forse legato a problemi lavorativi

  • Restituisce un portafogli con 3200 euro e un anello: per ringraziarla le offre la cena di pesce

  • Dalle acque gelide emerge un cadavere: complesse le fasi dell'identificazione

  • "L'alligatore", lunedì 27 iniziano le riprese della serie tv Rai: le vie e le piazze interessate

Torna su
PadovaOggi è in caricamento