menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Kira

Kira

Cagnolina muore avvelenata a Saonara: scatta il blitz animalista

Giorni fa, la proprietaria di Kira è andata a trovare la madre, in via Zago a Villatora. Dopo pochi minuti trascorsi in cortile, l'animale è rientrato sofferente ed è morto prima di raggiungere la clinica veterinaria

Si chiamava Kira, era una cagnolina meticcia di due anni, adorata dalla sua famiglia. Giorni fa, la signora con cui viveva è andata a trovare la madre, in via Zago a Villatora di Saonara, portando con sé l'animale, rimasto a giocare nel giardino recintato. Dopo pochi minuti, però, Kira è entrata in casa con evidenti segni di avvelenamento. Portata subito ad una vicina clinica veterinaria, è morta durante il tragitto.

CAGNOLINA MORTA AVVELENATA. La vicenda è stata denunciata da Centopercentoanimalisti: "Il marito della signora si è recato dal vicino chiedendogli se avesse gettato qualcosa oltre la siepe - spiegano - questi, dopo alcune reticenze, ha ammesso senza nessuna vergogna di aver sparso veleno per ammazzare i gatti che vagano nella zona, consegnando un campione del veleno usato. Non a caso, in via Zago, nelle settimane scorse, sono spariti o sono stati trovati morti alcuni felini. Successivamente - continuano - l'uomo è stato visto ripulire il proprio giardino, usando guanti protettivi".

IL BLITZ DI CENTOPERCENTOANIMALISTI. I proprietari di Kira hanno fatto eseguire un’autopsia, che ha confermato l'avvelenamento come causa del decesso. Nella notte tra martedì e mercoledì, i militanti di Centopercentoanimalisti hanno affisso uno striscione sulla recinzione dell'abitazione del presunto responsabile della morte dell'animale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento