rotate-mobile
Cronaca Selvazzano Dentro

Ha un attacco d'asma, salvato dal cane della protezione civile

Il salvataggio domenica all'ex seminario di Selvazzano dove era in corso un'esercitazione dei volontari di Curtarolo. L'animale ha consentito il ritrovamento di un tunisino agonizzante e portato in ospedale

Salito agli "onori" della cronaca in quanto, da anni in stato di abbandono, rifugio e ricettacolo di senza tetto e sbandati, l'ex seminario di Tencarola a Selvazzano torna a far parlare di sé, questa volta per un episodio a lieto fine.

IL SALVATAGGIO. Il punto di partenza, però, è sempre lo stesso: la presenza all'interno di persone che cercano un riparo di fortuna per la nottata. Domenica mattina, come riportano i quotidiani locali, a irrompere tra il silenzio delle strutture del complesso lasciato al degrado c'è un gruppo di volontari della protezione civile di Curtarolo. Le "tute gialle" sono intente in una esercitazione programmata da tempo in loco quando, uno dei cani in forza alla squadra cinofila comincia ad abbaiare insistentemente portando i volontari a seguirlo fino a quando non si trovano davanti a uno straniero, un 40enne tunisino, in piena crisi respiratoria asmatica. Prontamente soccorso, è stato portato da un'ambulanza della Croce verde in ospedale dove è stato stabilizzato e si è ripreso, rimanendo sotto osservazione. Non fossero arrivati i volontari a salvarlo, probabilmente non se la sarebbe cavata.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha un attacco d'asma, salvato dal cane della protezione civile

PadovaOggi è in caricamento