rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Curtarolo

Tre cani avvelenati nello stesso quartiere, il terrore dei residenti: forse è opera dei ladri

Martedì a Curtarolo sono stati trovati morti due animali per un probabile avvelenamento e un terzo è stato salvato. Lunedì notte c'era stato un tentato furto nella stessa zona

Due cani trovati morti dai proprietari nel giardino di casa e uno salvato in extremis, questo il bilancio dei fatti che stanno preoccupando i residenti del quartiere Palazzina. Come riporta Il Mattino di Padova, insospettisce soprattutto la possibile correlazione con una serie di furti in zona.

I fatti

Martedì mattina i proprietari di due animali, che risiedono a pochi metri di distanza, hanno trovato i loro cani senza vita fuori dalle proprie abitazioni. Due episodi distinti, ma troppo simili per essere causali. Le piccole vittime sono una femmina di razza Amstaff e un meticcio.

Le vittime

La coppia proprietaria dell'Amstaff ha dichiarato alla stampa locale di sospettare che l'uccisione del cane sia la conseguenza di un tentativo di furto. Il colpo sarebbe stato sventato proprio dall'abbaiare e i ladri avrebbero reagito ammazzando l'animale, probabilmente con il veleno. I due possiedono anche un pastore del Caucaso rimasto illeso, probabilmente perchè più restio ad avvicinarsi a sconosciuti. L'ipotesi dell'avvelenamento è supportata dal fatto che la cagnetta, di 12 anni, era in buona salute ed è morta improvvisamente in pochi minuti. A preoccupare la proprietaria è soprattutto il fatto che anche il meticcio di una vicina sia stato trovato morto in analoghe condizioni la stessa mattina. Le due donne sono intenzionate ad approfondire la vicenda e si attendono i risultati degli esami tossicologici per capire se i due cani siano stati davvero avvelenati.

Il salvataggio

Confermerebbe l'ipotesi dell'avvelenamento anche un altro episodio, accaduto martedì pomeriggio. Un ragazzo stava passeggiando con la sua cagnetta lungo la pista ciclabile Ostiglia quando all'improvviso l'animale si è accasciato in preda a vomito e convulsioni. La bestiola è stata subito portata dal veterinario, che l'ha salvata all'ultimo istante e ha accertato che il cane aveva ingerito un boccone avvelenato.

I furti

La vicenda potrebbe far pensare a qualcuno che si diverte a disseminare esche avvelenate per provocare una moria di animali, ma la morte dei due cani nel giardino di casa si collega anche ad alcuni episodi di furto avvenuti in zona negli stessi giorni. Un commerciante del luogo ha raccontato alla stampa che la notte tra lunedì e martedì una sua parente ha subito un tentativo di furto in casa, poco distante dalle abitazioni dove sono morti l'Amstaff e il meticcio, e che in quell'occasioni i cani avevano abbaiato furiosamente. Proprio la reazione degli animali potrebbe aver spinto i ladri a toglierli di mezzo per avere il campo libero.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre cani avvelenati nello stesso quartiere, il terrore dei residenti: forse è opera dei ladri

PadovaOggi è in caricamento