menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
due esemplari di razza Dogo argentino (fonte: web)

due esemplari di razza Dogo argentino (fonte: web)

Identificato il mostro: mutilò i genitali a una coppia di cani

I carabinieri di Cadoneghe sono riusciti a risalire all'identità dell'autore dell'efferato episodio di martedì, in cui sono rimasti gravemente feriti due esemplari, maschio e femmina, di cane di razza Dogo argentino

Il pensionato "tuttofare" al quale erano stati affidati una serie di lavori di giardinaggio dopo il recente trasloco: ecco individuato, al termine delle indagini "lampo" condotte dai carabinieri della stazione di Cadoneghe comandati dal maresciallo Fabio Fattore, l'autore dell'efferato episodio di martedì, in cui due esemplari maschio e femmina di cane di razza Dogo argentino sono rimasti gravemente mutilati agli organi riproduttivi.

DENUNCIATO 58ENNE. In meno di 24 ore, dopo aver interrogato diversi testimoni tra le persone che potevano avere libero accesso al giardino in cui si trovavano i cani, i militari dell'arma hanno chiuso il cerchio attorno al 58enne padovano, ingaggiato dagli stessi padroni degli animali e che mai avrebbero potuto immaginare una simile reazione del pensionato nei confronti dei due amati quattro zampe. Denunciato per maltrattamento di animali, l'uomo ora rischia una sanzione tra i 5 e i 30mila euro. I padroni dei due animali sopravvissuti alla barbarie ma seriamente compromessi, in particolare il maschio, se li erano visti arrivare incontro sanguinanti e guaire di dolore. In un primo momento avevano pensato che si fossero fatti male da soli, giocando, poi però il veterinario, dal quale erano corsi d'urgenza, aveva scoperto che in realtà erano stati ferocemente mutilati ai genitali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento