menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La sede Rai

La sede Rai

Canone, retromarcia Rai: “Le imprese con computer non devono pagare”

Grazie alla denuncia e alla protesta di R.E.TE Imprese Italia, arriva la rettifica da parte della Rai che invitava le aziende con computer collegabile al televisore a pagare il canone: "Deve pagarlo solo chi usa il pc come tv"

Arriva il dietrofront della Rai sulla questione “canone a chi ha un computer”.

RICHIESTA INIZIALE. La Rai aveva inviato la tassa sui televisori anche alle aziende che avevano un computer, un tablet o uno smartphone. Motivo? Gli stessi potevano essere collegati al televisore.

PROTESTE E DIETROFRONT. Immediate le proteste anche a Padova di Confesercenti, Ascom e non ultima di Rete Imprese che attraverso le secche prese di posizione sono riuscite nell’intento di far fare retromarcia ai vertici dell’azienda di viale Mazzini i quali in un comunicato hanno fatto sapere: “Mai chiesto canone speciale a chi ha un computer ma solo a chi li usa come tv”.

CONFESERCENTI PADOVA. Una rettifica che fa tirare un sospiro di sollievo alle aziende, ma Confesercenti Padova tiene a precisare: “La richiesta pervenuta a migliaia di imprese padovane parlava genericamente di dispositivi collegabili alla tv”.

CONTROLLI. La parola fine sul caso potrebbero metterla i controlli che, neanche a dirlo, scatteranno prontamente e coinvolgeranno certamente anche Padova.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento