menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Petardo gli scoppia in mano, un 17enne finisce in ospedale

L'episodio in un'abitazione a Curtarolo: il giovane stava preparando il botto quando ad un tratto gli è scoppiato in mano. In fiamme dei cassonetti a Noventa

Per tanti  è sempre un divertimento anche se resta un'abitudine troppo pericolosa. I petardi di fine anno sono una "tradizione" difficile da impedire soprattutto ai giovanissimi che spesso e volentieri li usano in modo incauto provocando incidenti.

FERITA. E anche giovedì notte per salutare l'anno nuovo un 17enne di Curtarolo ha preso in mano il botto e ha cercato di lanciarlo quando qualcosa è andato storto e gli è scoppiato in mano, ferendolo. A quel punto è stato necessario, per il minorenne, ricorrere alle cure ospedaliere per medicare la profonda ferita. Ne avrà ancora per qualche giorno.

INCENDI CASSONETTI. Nella notte a Noventa Padovana, invece, i residenti di via Salata hanno dato l'allarme ai vigili del fuoco per alcuni cassonetti della spazzatura finiti in fiamme. I pompieri, al lavoro per diveri minuti, sono riusciti a controllare il rogo. L'ipotesi più accreditata è che l'incendio sia scoppiato a causa di qualche botto sparato vicino alle immondizie, facendo prendere fuoco anche alla plastica dei contenitori e di fatto distruggendoli. Danneggiata anche la centralina del telefono poco distante. Non si esclude, comunque, l'atto doloso. Le forze dell'ordine stanno vagliando le prove in loro possesso.


DANNI. Fortunatamente, comunque, da una prima stima pare che non ci siano grossi danni a persone o oggetti in tutto il territorio della provincia. Tantissime le segnalazioni per gli allarmi saltati nelle abitazioni a causa dei fuochi d'artificio, tanto a Piove di Sacco quanto ad Agna o a Legnaro ma in tutti i casi, fortunatamente, è stato un falso allarme.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento