menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carabiniere morto subito dopo l'esame al cuore: indagato il medico cardiologo

Aperta un'inchiesta sul decesso di Giulio Stoppa, il carabiniere in pensione morto martedì scorso all'ospedale di Piove di Sacco subito dopo essersi sottoposto ad una coronarografia

C'è un'inchiesta e c'è un indagato nel caso del decesso di Giulio Stoppa, il carabiniere in pensione morto martedì scorso all'ospedale di Piove di Sacco. L'uomo, 59 anni, si era appena sottoposto ad una coronarografia, un esame che gli era stato consigliato perché da alcuni giorni avvertiva dei dolori tra l'addome e lo stomaco, e che aveva rilevato l'occlusione di un vaso sanguigno. Al termine della visita specialistica, mentre gli veniva consigliato di sottoporsi ad un intervento, Stoppa è stato colto da un improvviso malore. Inutili i tentativi, immediati, di salvargli la vita: i medici, dopo mezz'ora di manovre rianimatorie, non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso.

CARDIOLOGO INDAGATO. Come riporta Il Gazzettino di Padova, il pubblico ministero Daniela Randolo, che ha aperto un'inchiesta per omicidio colposo a seguito dell'esposto presentato dal legale della famiglia Stoppa, Remo De Nard, ha iscritto nel registro degli indagati il medico cardiologo che ha visitato il carabiniere. I familiari intendono fare chiarezza sulle circostanze in cui è avvenuto il decesso del 59enne ed accertare che non vi siano stati errori e responsabilità.

CHI ERA. Luogotenente, Giulio Stoppa, dopo un passato nei Nas, per decenni aveva guidato il gruppo Ambiente della procura della Repubblica di Padova, che aveva dovuto lasciare in seguito ad un'inchiesta dalla quale era stato comunque assolto. Sportivo, si allenava con regolarità ma da qualche tempo soffriva di alcuni disturbi e dolori all'altezza dello stomaco che lo avevano convinto a sottoporsi a degli esami specialistici. Stoppa aveva appena effettuato una coronografia che aveva evidenziato l'occlusione di un vaso sanguigno. Un campanello di allarme che, però, non gli ha lasciato il tempo di combattere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento