I carabinieri non vanno in vacanza: intensificazione dei controlli da Pasqua al primo maggio

Durante le festività i militari dell'Arma saranno impegnati su più fronti: particolare attenzione ai luoghi di culto e ai Colli Euganei per Pasquetta e lotta ai "topi di appartamento"

L'Arma dei carabinieri ha organizzato un'intensificazione dei servizi di controllo non solo durante le festività pasquali ma anche in vista dei ponti del 25 aprile e primo maggio.

I servizi di prevenzione

Questo quanto comunicato dai carabinieri: "Quest’anno il periodo delle vacanze pasquali è caratterizzato da una serie di 'ponti' che comprendono il 25 aprile e il 1°maggio, periodo durante il quale la città di Padova si vuoterà in parte considerato che molti residenti approfitteranno della circostanza per trascorrere qualche giorno fuori città. Questo comporta che le abitazioni resteranno chiuse per alcuni giorni e, in assenza dei proprietari potrebbero diventare facile preda dei topi di appartamento, ben consapevoli di poter approfittare di questa situazione per agire indisturbati, senza il pericolo di essere sorpresi. Per tale ragione il comando provinciale dei carabinieri di Padova, coordinando l’attività di tutte le compagnie dei carabinieri dislocate nella provincia, ha pianificato una serie di servizi di controllo del territorio che hanno come obiettivo principale la tutela della proprietà dei cittadini, senza tralasciare, ovviamente, altri aspetti sensibili quali la vigilanza nelle zone industriali e i controlli alla circolazione stradale, considerato l’incremento della circolazione dei veicoli che caratterizzerà il periodo. Per tale ragione oltre ai servizi che saranno svolti con il personale di tutti i reparti della provincia, saranno disponibili altri militari che andranno ad affiancarsi, provenienti dal 4° Battaglione carabinieri di Mestre (VE) e in forza alla compagnia di intervento operativo, nonché un velivolo del nucleo elicotteri carabinieri di Belluno, che fornirà una copertura dall’alto in supporto alle attività dei reparti territoriali".

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Suggerimenti per chi parte

I militari dell'Arma forniscono, inoltre, alcuni suggerimenti utili: "Importante, per chi parte, l’adozione di alcune norme elementari che non agevolino i malintenzionati nel compiere eventuali furti in casa, limitando la condivisione con pochi intimi dell’imminente vacanza, curando di chiudere con attenzione  la porta di ingresso e le finestre inserendo l’allarme per chi ne è provvisto. Importante anche il fatto di accordarsi con qualche vicino o condomine per il ritiro della posta nella cassetta delle lettere, il cui accumulo è indicativo del fatto che in casa non vi è nessuno, e di non “postare” sui social network, il cui profilo sia pubblico, fotografie che ritraggono i membri della famiglia sul luogo della vacanza. Il rapporto di buon vicinato favorisce sicuramente una vigilanza saltuaria della propria abitazione, nella consapevolezza che è sempre possibile e opportuno effettuare segnalazioni al numero di pronto intervento 112, il cui operatore è in grado di coordinare, nell’arco di tutte le 24 ore, gli interventi di tutti i servizi di prevenzione in atto sul territorio, sul quale sono dislocate 50 stazioni dei carabinieri che manterranno il consueto orario di apertura. I cittadini devono inoltre sapere che possono sempre contare sulla vicinanza dei carabinieri di quartiere, servizio che da poco ha beneficiato di un incremento che ha già fornito positivi risultati con il salvataggio del bambino che era rimasto chiuso nella vettura della mamma, che alcuni giorni or sono è stato oggetto di interesse da parte degli organi di informazione. Il servizio di carabiniere di quartiere consente inoltre al cittadino di parlare con i militari per uno scambio informativo che molto utile si rivela per prendere conoscenza della situazione dei quartieri direttamente dai residenti".

Sicurezza nei luoghi di culto

Particolarmente attenzionate nel periodo pasquale chiese e basiliche, come ricordato dai carabinieri: "Un aspetto non trascurabile di cui dovranno tenere conto tutti i servizi di prevenzione è costituito dal fatto che Pasqua, quale ricorrenza religiosa di precetto, comporterà una massiccia frequentazione dei luoghi di culto, sia da parte dei residenti che dei turisti che approfitteranno  delle festività per raggiungere città come Padova che, oltre alla Basilica di Sant’Antonio, ospita altre numerose chiese e luoghi artistici conosciuti in tutto il mondo. L’impegno sarà quello di fornire la giusta cornice di sicurezza nei luoghi caratteristici della città, per evitare truffe, borseggi o atti più gravi che evidenziano sempre un incremento dove si verifica una forte concentrazione di persone".

Padova Marathon

Il tutto senza trascurare le manifestazioni sportive: "La 'Padova Marathon' sarà un ulteriore impegno a cui i militari dell’Arma concorreranno per il mantenimento della sicurezza e dell’ordine pubblico il 28 aprile, con la partecipazione di un elevato numero di militari che, oltre ad essere dislocati nei punti sensibili cittadini, saranno presenti lungo il percorso che riguarda anche una parte della provincia fuori dalla città di Padova".

Colli Euganei

Fari puntati anche sulla zona collinare: "Saranno svolti, infine, sui Colli Euganei, dei servizi di prevenzione da parte dei militari della compagnia deicarabinieri di Abano Terme a cui parteciperà anche un velivolo del 14 nucleo elicotteri carabinieri di Belluno. Queste località caratteristiche, in particolare nella giornata di Pasquetta, richiamano un gran numero di persone e famiglie che si recano in luogo per consumare il pranzo all’aperto, spesso accendendo fuochi anche nelle aree non appositamente attrezzate, creando un concreto pericolo per l’innesco di incendi. Non va trascurata, inoltre, la sicurezza della viabilità messa a dura prova dalla forte concentrazione di auto e moto, che a causa della velocità mettono in pericolo l’incolumità delle persone che si spostano a piedi o in bicicletta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalle acque gelide affiora un corpo di uomo: i passanti notano la salma lungo la riva

  • Rotogal brucia: inferno di fuoco all'alba. Il sindaco: «State in casa», Arpav monitora l'aria

  • Centrato in pieno da un'auto mentre attraversa a piedi l'autostrada: morte sulla A4

  • Live maltempo: a Padova e provincia black out e rami caduti, Venezia in ginocchio

  • Cadavere nel parcheggio: fu arrestato per le spaccate, stroncato dalla droga

  • "Situazione meteo in peggioramento, allerta arancione per Bacchiglione e Brenta”: l’aggiornamento

Torna su
PadovaOggi è in caricamento