rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Cronaca Este

Maxi operazione anti-spaccio dei carabinieri: smantellata rete di pusher della Bassa padovana

L'indagine ha preso il via nel periodo natalizio 2020 e ha pazientemente ricostruito l'intera rete di spaccio di una banda che operava tra la Bassa padovana e Rovigo

Un’indagine, "Mokka d'oro", dei carabinieri durata quasi un anno ha permesso di individuare e smantellare una rete di spaccio che operava tra la Bassa padovana e Rovigo.

Le misure cautelari

Martedì 16 novembre i carabinieri della compagnia di Este hanno eseguito 8 ordinanze cautelari, delle quali due in carcere e una agli arresti domiciliari, assieme ai militari dell’aliquota operativa e il nucleo cinofili di Bologna. Gli indagati sono un marocchino di 37 anni di Pozzonovo (in carcere a Rovigo), un 51enne di Este (in carcere a Rovigo), un 43enne di Agna (agli arresti domiciliari) mentre sono stati denunciati un 28enne di Castelmassa (Rovigo), un 48enne di Este, un 54enne di Rovigo e due marocchini di Pozzonovo di 36 e 22 anni. I provvedimenti sono stati emessi dal gip Pietro Mondaini del tribunale di Rovigo su richiesta del procuratore Ermindo Mammucci.

L’indagine

Tutto comincia nel periodo natalizio del 2020 con l’individuazione del primo spacciatore, il 51enne di Este: solo lui in un anno ha spacciato un chilo di cocaina a clienti che incontrava nei bar della Bassa padovana. I carabinieri, seguendo i suoi spostamenti, sono risaliti al suo fornitore, il 37enne di Pozzonovo ora in carcere. In un casolare vicino all’idrovora Cà Giovanelli riceveva decine di clienti che acquistavano cocaina, hashish e marijuana. Piano piano i carabinieri sono riusciti a ricostruire tutta la rete di contatti che faceva capo al 37enne e il cui modus operandi era mirato proprio a evitare qualsiasi controllo: frammentava gli approvvigionamenti così da non avere mai con sé un grosso quantitativo di droga che poteva farlo finire in guai seri. A volte, andavano anche a casa dei tossicodipendenti per la consegna a domicilio. Nell’ultimo anno tra i vari spacciatori sono stati venduti 5 chili di cocaina e ingenti quantità di marijuana e hashish.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi operazione anti-spaccio dei carabinieri: smantellata rete di pusher della Bassa padovana

PadovaOggi è in caricamento