menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Boom di presenze in zona termale: un nuovo mezzo per proteggere i turisti dagli scippi

I carabinieri hanno messo in campo durante il mercato settimanale la stazione mobile, un veicolo all'avanguardia già impiegato in manifestazioni e ricerche di scomparsi

L'estate sta finendo, ma l'area delle Terme Euganee registra ancora un afflusso turistico notevole. Nella prima settimana di settembre le cittadine sono gremite di turisti che si godono gli ultimi scampoli di vacanza e di residenti ornai rientrati dalle ferie. I luoghi affollati sono una calamita per i piccoli delinquenti, che approfittano della ressa per compiere scippi e borseggi.

Lotta a scippatori e abusivi

Lo sanno bene i carabinieri, che hanno intensificato i controlli in tutto il bacino termale. Mercoledì occhi puntati sul mercato settimanale di Abano. Nel mirino dei militari non solo furti e borseggi, ma anche irregolarità e abusivismo, in particolare da parte degli espositori.

Uno strumento speciale

Per la giornata di verifiche, in collaborazione con la polizia locale, è stata usata la stazione mobile. Un vero e proprio “ufficio sul campo” con attrezzature particolari, che permettono di agire tempestivamente. Il veicolo si è dimostrato particolarmente utile e la compagnia di Abano lo ha già usato in diverse occasioni. Per gestire l'ordine pubblico durante manifestazioni ed eventi sportivi come la Notte Bianca di Monselice o il passaggio della Padova Marathon, ma anche in supporto alla ricerca di persone scomparse.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento