Pluripregiudicato finisce in carcere per reati contro il patrimonio, sconterà quasi due anni

Un quarantenne con numerosi precedenti penali, originario della provincia di Padova, è stato colpito da un'ordinanza di custodia cautelare ed è stato trasferito nel carcere di Rovigo

É stato condannato per una serie di reati contro il patrimonio il quarantenne italiano che venerdì mattina è stato trasferito nel in carcere dopo la notifica di un ordine di carcerazione da parte dei militari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il provvedimento

L'arrestato è il pluripregiudicato M.G., 43enne residente nel comune di Solesino. I carabinieri della stazione locale hanno eseguito nei suoi confronti un ordine di custodia cautelare in carcere, emesso dalla procura di Padova lo scorso 30 marzo per reati contro il patrimonio. L'uomo, che dopo la notifica è stato accompagnato in caserma per le operazioni di rito, si trova ora nella casa circondariale di Rovigo, dove dovrà scontare 1 anno, 11 mesi e 29 giorni di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto nella serata di domenica: morta una donna, centauro ferito

  • Coronavirus, Zaia: «Ecco la nuova ordinanza con le riaperture del 25 maggio e del primo giugno»

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Gli cade addosso la fresatrice mentre la carica con un muletto: muore imprenditore

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi che tornano a salire

Torna su
PadovaOggi è in caricamento