menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sequestrato carico di cocaina: era destinato al mercato padovano, corriere in manette

Fermata una 50enne italiana a bordo di un'auto con targa belga. Nell'abitacolo anche il figlio 15enne trovato in possesso di 5 grammi di droga nascosta nel borsello

Mercoledì, i finanzieri del gruppo di Padova hanno intercettato a Terme Euganee un carico di 3,4 chilogrammi di cocaina proveniente dai Paesi Bassi e destinato a rifornire il mercato del capoluogo patavino in occasione delle imminenti festivita? di fine anno. Il conducente dell’auto con targa belga, una donna italiana, S.R., 50enne di Caravaggio (Bergamo), arrestata in flagranza di reato e associata alla casa circondariale di Verona.

L'ARRESTO.

La donna viaggiava insieme al figlio quindicenne e, all’alt dei fnanzieri, ha dichiarato di essere tornata in Italia per trascorrere alcuni giorni con i familiari. I militari hanno pero? proceduto al controllo del veicolo e, anche grazie al contributo dell’unita? cinofila del Corpo intervenuta sul posto, è stato rinvenuto lo stupefacente abilmente occultato in un doppiofondo del veicolo appositamente realizzato tra il sedile posteriore e il bagagliario. Anche il minore che la accompagnava e? stato trovato in possesso di droga: 5 grammi di marijuana custoditi nel suo borsello che sono stati considerati per uso personale (quindi non di rilevanza penale) e subito sequestrati.

Schermata 2017-12-29 alle 16.16.24-2

DESTINATARIO.

I finanzieri hanno rintracciato anche il destinatario della merce, S.N, 50enne italiano residente a Padova. A casa dell'uomo sono stati trovati 24mila euro in contanti che, con ogni probabilitia?, sarebbero serviti al pagamento dello stupefacente e che, pertanto, sono stati oggetto di sequestro preordinato alla successiva confisca.

L'INDAGINE.

L’attivita? è nata dallo sviluppo investigativo dell’operazione Sile che all’inizio di ottobre aveva portato i militari delle fiamme gialle patavine ad arrestare sette persone e sequestrare importanti quantitativi di cocaina ed eroina, cosi? disarticolando un gruppo criminale operante nel Quartiere “Arcella”. In quel contesto investigativo, era infatti emersa l’esistenza anche di un’organizzazione transnazionale, gestita in collaborazione con alcuni pregiudicati italiani, che gia? da diverso tempo si occupava di importare in Italia grosse partite di cocaina proveniente dall’Olanda. I militari delle fiamme gialle hanno monitorato in particolar modo i viaggi all’estero dei soggetti monitorati individuando così il tragitto percorso dai corrieri della droga.
Per i trasferimenti dello stupefacente, allo scopo di evitare tutti i controlli di frontiera e stradali, i due si avvalevano di persone insospettabili e, nel caso di specie, hanno scelto di effettuare la consegna nel pieno delle festivita? natalizie, confidando in minori controlli da parte delle forze del'ordine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento