menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il lancio di petali da un elicottero (fonte: web)

Il lancio di petali da un elicottero (fonte: web)

Muore patriarca rom, celebrati funerali da re a Trebaseleghe

Ieri la cerimonia funebre per Carlo Braidich, 84enne stimato capo all'interno della comunità rom. Il rito secondo la confessione evangelica. Un giorno in cui, secondo la tradizione di questo popolo, lo sfarzo non può mancare per rendere omaggio al defunto

Il trasporto del feretro in Rolls Royce accompagnato dalla banda musicale, il lancio di petali di rose dall'elicottero e il volo di colombe bianche. Il funerale di un capo rom non può risolversi all'insegna dell'austerità e della sobrietà. Soprattutto se l'ultimo saluto è diretto a un patriarca la cui fama e considerazione supera i confini provinciali, raccogliendo stima dai rappresentanti della comunità rom di tutta Italia e oltre.

IL RITO. Ieri a Trebaseleghe si è tenuta, con rito evangelico, la cerimonia funebre dell'84enne Carlo Braidich, padre di 9 figli che compongono una storica famiglia rom, integrata in paese. Dopo la funzione nella casa di via Trento, un lungo corteo - vigilato dalla polizia locale e dai carabinieri - si è diretto fino al cimitero comunale dove il feretro è stato tumulato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento