rotate-mobile
Cronaca Carmignano di Brenta

Clonano carte credito carburante e rivendono gasolio rubato: arrestati

I carabinieri della stazione di Carmignano hanno stretto le manette ai polsi a due moldavi, residenti a Rovigo, per il reato di autoriciclaggio. Vittime aziende olandesi, slovene e italiane per un danno di 120mila euro

Le indagini dei carabinieri della stazione di Carmignano di Brenta sono scattate lo scorso marzo, quando, durante un controllo della circolazione stradale, hanno intimato l'alt a un furgone su cui viaggiavano due moldavi, residenti a Rovigo. Nel corso della perquisizione al mezzo furono rinvenuti mille litri di gasolio, carburante prelevato poco prima in un'area di servizio di Padova.

CARTE CARBURANTE CLONATE. A seguito di accertamenti, i militari dell'arma hanno appurato che i due avevano clonano 120 carte di credito carburante di altrettante aziende olandesi, slovene e italiane, acquistando 120mila euro di gasolio nelle pompe di benzina sparse tra Padova, Rovigo e Ferrara con l'obiettivo di rivenderlo a connazionali. Per i due moldavi è così scattato l'arresto per il reato di autoriciclaggio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clonano carte credito carburante e rivendono gasolio rubato: arrestati

PadovaOggi è in caricamento