menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco di Padova Massimo Bitonci, sullo sfondo un alloggio Ater

Il sindaco di Padova Massimo Bitonci, sullo sfondo un alloggio Ater

Alloggi popolari: lo slogan "Prima i padovani" diventa realtà, le prime assegnazioni

Destinate le prime case Ater nella città del Santo. 1.578 le domande presentate a palazzo Moroni, 179 quelle assegnate ad italiani. Rispetto a tre anni fa le percentuali (italiani-stranieri) sembrano essersi invertite

Consegnati i primi alloggi popolari a Padova sulla base della classifica stilata dal comune che tiene conto i nuovi criteri di assegnazione, su tutti il parametro dell’anzianità di residenza: 8 punti in più a chi abita in città da almeno 20 anni, 4 punti in più a chi vive a Padova da almeno 15 anni e 2 punti in più a chi risiede nel capoluogo da almeno 10 anni.

PRECEDENTI. Le abitazioni assegnate venerdì sono in condomini che si trovano alla Stanga, nella zona delle Cave e a Terranegra. 1.578 le domande presentate a palazzo Moroni, 179 quelle assegnate ad italiani: circa il 64%. Rispetto a tre anni fa le percentuali (italiani-stranieri) sembrano essersi invertite. Nel 2012, con l'amministrazione Zanonato, l'assegnazione degli alloggi Ater era andata per lo più a famiglie straniere.

#PRIMAIPADOVANI. "Prima i padovani" dà i suoi frutti. Da slogan a realtà: i cambiamenti a favore dei nuclei residenti da più tempo in Italia e a Padova, nella fattispecie, voluti dal primo cittadino Massimo Bitonci in materia di politiche sociali, sono stati attuati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento