menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I moduli abitativi all'ex caserma Prandina (fonte: Facebook)

I moduli abitativi all'ex caserma Prandina (fonte: Facebook)

L'ex caserma Prandina sarà sgomberata entro l'estate: profughi a Bagnoli

I circa 180 profughi ospitati nei prefabbricati installati all'interno della struttura di via Orsini a Padova dovrebbero essere trasferiti a breve all'ex base aeronautica di San Siro

L'ex caserma Prandina di Padova sarà sgomberata a breve. Entro l'estate, i circa 180 profughi ospitati nei prefabbricati installati all'interno della struttura di via Orsini dovrebbero essere trasferiti all'ex base aeronautica di San Siro a Bagnoli di Sopra.

PRANDINA "SGOMBERATA". Il centro di accoglienza allestito nella Bassa Padovana ha la possibilità di ospitare circa 500 migranti: attualmente ce ne sono 275, ma con gli arrivi della Prandina si arriverebbe a superare le 450 unità. 

PRANDINA E BAGNOLI. Contro il centro di prima accoglienza realizzato in centro a Padova si è schierato da sempre il sindaco leghista Massimo Bitonci, che vorrebbe impiegare l'area per la costruzione di un nuovo parcheggio. Ma le proteste non sono mancate neppure a Bagnoli, dove l'ex base di San Siro potrebbe trasformarsi in uno dei centri per migranti più affollati del Veneto.

IL SINDACO DI PADOVA. "Ha vinto il ?‎coraggio? dell'Amministrazione - ha dichiarato il sindaco di Padova Massimo Bitonci - ringrazio residenti e commercianti che durante quest'anno di battaglie ci hanno sostenuti e il Prefetto per l'accordo raggiunto. Ora realizzeremo un grande parcheggio alle porte del centro dove prima c'era una tendopoli".

IL SINDACO DI BAGNOLI. "Ancora una volta scelte calate dall'alto da istituzioni lontane dal territorio e dai cittadini. Senza un confronto, una dialettica e rapporto istituzionale, senza minimamente interloquire e informare il sindaco, che si trova la problematica sulle spalle - ha dichiarato, invece, il sindaco di Bagnoli Roberto Milan - un fenomeno complesso e delicato come l'immigrazione scaricato sul territorio. La complessità del problema non permette e giustifica una gestione superficiale e sbavature istituzionali".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento