Una cella davanti al Pedrocchi per denunciare la condizione nelle carceri

La provocazione arriva anche da camera Penale di Padova e Cgil che con questa singolare iniziativa vogliono sensibilizzare il cittadino sulla situazione precaria delle carceri italiane, soprattutto sul sovraffollamento e la mancanza di agenti

L'interno di una cella carceraria

Una cella in Piazza.

PROMOTORI. E’ questa la provocazione che arriva da Camera Penale di Padova, Ristretti orizzonti, Cgil Fp Padova, Magistratura Democratica veneta, Acli, Giuristi democratici, Beati i costruttori di Pace e Antigone.

LA CELLA. La cella, che riproduce esattamente quelle del carcere cittadino Due Palazzi, con 4 letti in pochi metri, è stata posizionata proprio in Piazza, di fronte al Caffè Pedrocchi.

LA DENUNCIA. L’iniziativa nasce per denunciare la situazione delle carceri in Veneto. In regione i detenuti sono quasi il doppio della capacità normale: 3500 (in aumento rispetto a qualche mese fa dove si contavano poco più di 3200 detenuti) a fronte dei 1900 previsti. Non solo. Il Segretario Regionale Cgil Settore Penitenziario, Gianpietro Pegoraro, denuncia lo scarso numero di agenti penitenziari: il rapporto sarebbe di 1 a 100. Una situazione che rischia di scoppiare, e che non sembra migliorare con l'ultimo decreto del Governo "Svuota-carceri", in cui gli stessi detenuti vivono male: pasti pensare alle centinaia di casi di autolesionismo che accadono ogni anno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto a Maserà: muore insegnante di religione del Pietro d'Abano

  • Tragico incidente sulla Sr 308, morti il 19enne alla guida dell'auto e il camionista

  • In vacanza in Sardegna, cade dalla scogliera e muore sul colpo: lavorava all'ospedale di Padova

  • «Il suo reparto è in lutto con noi tutti»: infarto fatale per Elena, 39enne infermiera padovana

  • Mister Italia 2020: un 27enne di San Martino di Lupari vola in finale

  • Tragedia nell’Alta Padovana: malore improvviso, 16enne perde la vita

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento