Pugno di ferro all'istituto tecnico Calvi: cellulari sotto chiave durante le lezioni

Dal 20 marzo una circolare della preside impone il ritiro di tutti gli smartphone degli alunni dalla prima all'ultima ora. Tra le motivazioni, le tantissime note e il rischio di bullismo

É perentoria la preside dell'istituto tecnico commerciale di via Santa Chiara, Cinzia Bettelle. Come riporta Il Mattino di Padova, da martedì l'uso dei telefonini da parte degli alunni è proibito durante le ore di scuola.

Le nuove regole

I dettagli della decisione presa dalla dirigente scolastica sono contenuti nella circolare emessa pochi giorni fa. Ogni mattina gli smartphone saranno raccolti dall'insegnante della prima ora e riposti - spenti - in un apposito mobile o contenitore che sarà sistemato in ogni aula. I cellulari saranno custoditi sotto chiave fino alla fine dell'ultima ora, quando il docente permetterà ai ragazzi di recuperare gli apparecchi. Nel corso della mattinata la chiave di ciascun contenitore sarà affidata ai collaboratori scolastici, incaricati del recupero e della riconsegna. Sono previste verifiche anche sul possesso di più telefonini da parte della stessa persona.

Indisciplina e bullismo, l'appello alle famiglie

La misura adottata è stringente, ma la preside la ritiene necessaria per far fronte agli ormai diffusissimi episodi di abuso nell'utilizzo del telefonino in classe, che è peraltro vietato. A spingere verso l'idea del sequestro quotidiano degli smartphone è l'alto numero delle note disciplinari impartite ai ragazzi per episodi legati all'uso dei cellulari tra i banchi. Distrazioni, soluzioni di compiti e interrogazioni scambiate in tempo reale, fotografie non autorizzate ai compagni e ai docenti, ma anche e soprattutto il rischio di bullismo. Sono tante le motivazioni che hanno portato a imporre, dal 20 marzo, le nuove regole. L'intento di Bettelle, come lei stessa dichiara alla stampa locale, è quello di far vivere e studiare i ragazzi in un ambiente sereno. Per questo la dirigente invoca la collaborazione dei colleghi insegnanti, per far rispettare le disposizioni senza eccezioni, e delle famiglie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'incontro con gli alunni

I rappresentanti degli studenti hanno chiesto e ottenuto un incontro con la preside, in programma venerdì mattina. Il confronto è aperto ed entrambe le parti sono pronte al dialogo, ma i ragazzi cercheranno sicuramente di limare i termini della direttiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoravano in nero e percepivano il reddito di cittadinanza: scoperti dalla guardia di finanza

  • Tragedia nell’Alta Padovana: malore improvviso, 16enne perde la vita

  • Ex seminario Tencarola venduto a società bergamasca

  • Il sorpasso azzardato causa lo scontro tra auto: un ferito elitrasportato in ospedale

  • Sgomberato l'hotel Sollievo Terme: all'interno c'erano una cinquantina di persone

  • Coronavirus, positivi 5 bambini del centro estivo e 8 ragazzi tornati dalla vacanza in Croazia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento