menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il centro sociale Pedro (fonte Facebook)

Il centro sociale Pedro (fonte Facebook)

Centro commerciale al posto del Pedro, Bitonci: "Pronto a dialogo"

In merito all'ipotesi di creare un'area commerciale in via Ticino, il sindaco di Padova si è dichiarato disponibile ad incontrare gli attivisti per cercare una soluzione e un accordo: "Non va raso al suolo ma regolarizzato"

"Le porte del Comune sono sempre aperte e ho invitato più volte Pedro e Gramigna ad incontrarci per trovare una soluzione. Facciamo come a Marghera dove si è trovato un accordo con l'amministrazione per una somministrazione di cibi, bevande, per concerti e attività". Sono le parole del sindaco di Padova, Massimo Bitonci, a proposito dell'idea di spostare il centro sociale Pedro dall'area di via Ticino, collocando su quest'ultima una struttura commerciale: "Il problema non è radere al suolo il centro sociale - ha spiegato il primo cittadino - ma regolarizzarlo".

BITONCI. "Noi abbiamo tre grandi strutture di vendita - ha continuato - e le metteremo nelle aree più degradate della città. Di certo l'ansa Borgomagno è una di queste. Per il Pedro cerchiamo una soluzione positiva per la comunità, per la città e per gli attivisti del centro sociale".

PEDRO. "Il Pedro non si tocca", rispondono a loro volta i diretti interessati: "Negli anni il Pedro è diventato un punto di riferimento per molte persone sia a livello musicale che a livello politico e di solidarietà sociale. Per questo difenderemo l'esperienza del centro sociale occupato Pedro. Il Pedro non sono solo quattro mura di una palazzina occupata da 28 anni. È un'idea. E le idee sono a prova di ruspa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento