Commemorazione di tutti i defunti, ricordato il sacrificio del generale D'Ezio

La cerimonia giovedì mattina, presso il cimitero di Villatora di Saonara

Giovedì mattina, presso il cimitero di Villatora di Saonara nel corso di una breve ma sentita cerimonia, alla presenza del generale Aldo VISONE, comandante del Comando  Interregionale Carabinieri Vittorio Veneto, del sindaco di Saonara, Walter Stefan e del presidente dell’Associazione Nazionale Carabinieri – Sezione di Piove di Sacco, Emilio Pastore, è stata deposta una corona d’alloro in memoria del Generale di Brigata dei Carabinieri Giuseppe Dezio, il quale in occasione dell’eccidio di Villa Bauce, compiuto per mano dei nazisti, si offrì al posto dei 44 ostaggi inermi rastrellati nelle campagne di Saonara per rappresaglia a seguito del ferimento di due soldati tedeschi, che comunque, lui compreso, furono tutti passati per le armi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

MEDAGLIA D'ARGENTO

Per questo evento e per il suo indomito senso del dovere al generale di Brigata dei Carabinieri Giuseppe Dezio fu attribuita la medaglia d’Argento al Valor Militare compendiata dalla seguente motivazione: “Devoto al culto del dovere e della Patria, lungamente servita nell’Arma fedelissima, rispondeva con giovanile ardore all’appello dell’Italia vilipesa e calpestata dall’oppressore. Con elevato senso del dovere, con consapevole abnegazione e con sprezzo di ogni pericolo, si dedicava all’organizzazione e al potenziamento dei nuclei di resistenza armata e di uno speciale servizio di assistenza morale e materiale ai combattenti clandestini della libertà. Catturato dalla SS tedesche durante le giornate insurrezionali e condannato alla fucilazione, affrontava con fermezza il plotone di esecuzione, fiero di suggellare con sacrificio della vita le gloriose tradizioni della sua Arma. ”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Nuovi contagi anche nel Padovano, Luca Zaia avverte: «C'è poco da scherzare»

  • «Faccio outing, non sono un virologo»: la "confessione" del professor Andrea Crisanti

  • Coronavirus, Zaia: «Nuovi positivi e isolamenti, indicatori non buoni: siamo nella "fase limbo"»

  • Pauroso incendio in un complesso residenziale: fiamme domate dai pompieri dopo ore

  • Dramma domenica mattina alle Terme: spara alla moglie e poi si uccide

  • Positivo al Covid, fugge dal reparto di malattie infettive e sparisce per tutta la notte

Torna su
PadovaOggi è in caricamento