Commemorazione di tutti i defunti, ricordato il sacrificio del generale D'Ezio

La cerimonia giovedì mattina, presso il cimitero di Villatora di Saonara

Giovedì mattina, presso il cimitero di Villatora di Saonara nel corso di una breve ma sentita cerimonia, alla presenza del generale Aldo VISONE, comandante del Comando  Interregionale Carabinieri Vittorio Veneto, del sindaco di Saonara, Walter Stefan e del presidente dell’Associazione Nazionale Carabinieri – Sezione di Piove di Sacco, Emilio Pastore, è stata deposta una corona d’alloro in memoria del Generale di Brigata dei Carabinieri Giuseppe Dezio, il quale in occasione dell’eccidio di Villa Bauce, compiuto per mano dei nazisti, si offrì al posto dei 44 ostaggi inermi rastrellati nelle campagne di Saonara per rappresaglia a seguito del ferimento di due soldati tedeschi, che comunque, lui compreso, furono tutti passati per le armi. 

MEDAGLIA D'ARGENTO

Per questo evento e per il suo indomito senso del dovere al generale di Brigata dei Carabinieri Giuseppe Dezio fu attribuita la medaglia d’Argento al Valor Militare compendiata dalla seguente motivazione: “Devoto al culto del dovere e della Patria, lungamente servita nell’Arma fedelissima, rispondeva con giovanile ardore all’appello dell’Italia vilipesa e calpestata dall’oppressore. Con elevato senso del dovere, con consapevole abnegazione e con sprezzo di ogni pericolo, si dedicava all’organizzazione e al potenziamento dei nuclei di resistenza armata e di uno speciale servizio di assistenza morale e materiale ai combattenti clandestini della libertà. Catturato dalla SS tedesche durante le giornate insurrezionali e condannato alla fucilazione, affrontava con fermezza il plotone di esecuzione, fiero di suggellare con sacrificio della vita le gloriose tradizioni della sua Arma. ”

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Tra incredulità e gioia: al ristorante Radici di Padova si presenta Martin Scorsese

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

Torna su
PadovaOggi è in caricamento