La Cgil di Padova piange l'improvvisa scomparsa di Eros Zaggia

Come un fulmine a ciel sereno è giunta ieri la notizia della prematura scomparsa di Eros Zaggia, storico delegato della Filt Cgil Padova venuto a mancare all'età di 61 anni per un malore fatale

Eros Zaggia, storico delegato della Filt Cgil Padova venuto a mancare all'età di 61 anni per un malore fatale

Come un fulmine a ciel sereno è giunta ieri la notizia della prematura scomparsa di Eros Zaggia, storico delegato della Filt Cgil Padova venuto a mancare all'età di 61 anni per un malore fatale.

Ricordo

Il Segretario Generale della Cgil di Padova, Aldo Marturano, ricorda Eros come «un importante delegato e dirigente sindacale, già membro della segretaria provinciale della Filt Cgil. Eros lascia un grande vuoto al nostro interno e nel mondo del lavoro padovano. Era un compagno apparentemente silenzioso, in realtà di grande sostanza, un delegato di frontiera in un settore, come quello della logistica, dove più forti sono lo sfruttamento, l'illegalità, l'insicurezza delle persone che per vivere hanno bisogno di lavorare. Un sindacalista di quelli che contribuiscono, agli occhi dei lavoratori, a rendere credibile e prestigiosa la Cgil. Ci mancherà molto».

Eros Zaggia

«La notizia della scomparsa di Eros Zaggia – ha aggiunto Massimo Cognolatto, Segretario Generale della Filt Cgil di Padova – ci ha lasciato tutti senza parole, quasi storditi. Personalmente, perdo oltre che un collega, anche un amico e un compagno su cui potevo sempre fare affidamento. Una persona eccezionale, di quelle che ti capita di incontrare una volta nella vita: sempre disponibile, presente e molto attivo. Un uomo dalla simpatia contagiosa e dalla semplicità disarmante. Non potrò mai dimenticare che quando, otto anni fa, entrai nella Segreteria Provinciale della Filt Cgil di Padova, potei farlo perché lui mi cedette il posto che gli sarebbe spettato. Molto semplicemente disse che lo faceva perché riteneva più giusto che quel ruolo lo occupasse uno più giovane di lui. Non potrò mai dimenticarmelo. Ci mancherà tantissimo».

Fit Cgil

Infine, le parole di Romeo Barutta, già segretario generale della Filt Cgil di Padova e attualmente nella segreteria regionale della Categoria: "Ho conosciuto Eros Zaggia nei primi anni '90, quando ero appena entrato in Segreteria padovana della Filt Cgil e lui doveva aver iniziato da poco a lavorare nei Magazzini Generali in Zona Industriale, quando erano ancora un Ente Pubblico e il Comune ne deteneva la maggioranza. Era uno spirito libero, poco attaccato alle cose materiali, sornione, ironico, sempre aperto al confronto e sostanzialmente incapace di litigare con chiunque. Davvero: in quasi trent'anni non credo di averlo mai visto litigare con nessuno. Intorno al 2000 ha iniziato la sua attività come funzionario part time in Cgil, occupandosi un po' di tutto e mettendosi sempre a disposizione di chiunque avesse bisogno: dal Segretario Generale al lavoratore neo assunto venuto a chiedere informazioni. Era capace, divertente ed intelligente, autodidatta per inclinazione e con grandissime capacità di ascolto. Ci mancherà terribilmente".

Ricordo

Tutta la Cgil di Padova si stringe intorno alla sua compagna Emanuela, a Teresa e Daniele, alla sorella Lorena e al fratello Diego, ai cognati Piero e Barbara, ai nipoti Paco, Tommy, Sveta, Chloè, Zoe e Diego. Il funerale verrà celebrato domani, giovedì 20 agosto nella Sala del Commiato presso il Cimitero Maggiore con partenza, alle 15.00, dall'obitorio di Via Cornaro 2 dove, dalle 11.30, verrà esposta la salma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggi a Villa Contarini, giardini aperti, visite, spettacoli e sagre: il weekend a Padova

  • Focolaio all'asilo notturno del Torresino: 30 positivi al covid su 82 ospiti

  • Occhio al semaforo: attivata la sperimentazione di un nuovo T-Red a Padova

  • Perde il controllo della sua barca dopo un'onda anomala: muore idraulico padovano

  • Focolaio del Torresino: una persona positiva tenta la fuga, le forze dell'ordine lo bloccano (Video)

  • Clienti nel magazzino per sniffare cocaina tra una portata e l'altra: ristoratore in manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento