menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Diciannovenne morta per una caduta dalle scale, martedì l'ultimo saluto a Chiara

Mercoledì l'incidente in casa, l'allarme lanciato dalla sorella Maria e l'inutile tentativo di rianimazione da parte dei sanitari del Suem 118 intervenuti nell'abitazione di via Sguazzina, a Veggiano. Una morte che ha lasciato sgomenta una comunità intera

Sarà celabrato martedì alle 15, nella chiesa di Sant'Andrea Apostolo a Veggiano, il funerale di Chiara Zecchin, la studentessa 19enne morta a seguito della caduta dalle scale avvenuta nella sua abitazione di via Sguazzina lo scorso primo novembre. Una morte che ha lasciato nel dolore papà Andrea, mamma Silvia, la sorella Maria e il fratellino più piccolo.

IL RICORDO.

Chiara Zecchin era iscritta al primo anno della facoltà di Storia, all'università di Padova come la sorella Maria. Erano molto legate tra loro, si erano diplomate con il massimo dei voti al liceo scientifico Galilei di Selvazzano. Chiara, appassionata di volley, aveva vestito la maglia dell'Usma Caselle e della Pool Patavium. Dopo il ricordo delle compagne di squadra, il liceo Galilei di Selvazzano, nel quale la giovane si era diplomata con il massimo dei voti, ha voluto ricordare l'ex allieva con un messaggio pubblicato sulla home page del sito internet dell'istituto: "Abbiamo camminato con te, con te abbiamo studiato. Tu arrivavi sempre per prima e ci aspettavi. Anche questa volta. Ciao Chiara. Aspettaci. Ci vediamo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento