Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Prende il Covid dopo la detenzione in Bielorussia

Il reporter Claudio Locatelli, dopo che a Minsk è stato arrestato durante la prima notte di protesta contro il risultato elettorale e rinchiuso per 4 giorni in una cella sovraffollata, ha contratto il Covid

Dopo essere rientrato in Italia, grazie ai buoni uffici dell'ambasciata italiana a Minsk che lo ha liberato dalle carceri bielorusse, Claudio Locatelli è tornato a Padova dove è entrato immediatamente in isolamento fiduciario. Effettuato il tampone però gli è stato diagnosticato il Covid. «Dal 15 agosto - racconta al telefono - ho avuto febbre alta per un paio di giorni, poi il tampone ha dato il suo verdetto». Locatelli è stato rinchiuso in condizioni assolutamente anti igieniche in celle dove vengono ammassate le persone fermate per le strade. «Ho ricevuto anche minacce da parte di chi sostiene Aleksandr Lukashenko in questi giorni ma anche tanta vicinanza qui di persone che mi hanno scritto e di altre che mi fanno arrivare sulla porta di casa aiuti concreti visto che sono bloccato in casa».

Bielorussia

Claudio Locatelli è stato arrestato insieme a migliaia di oppositori che il 9 agosto, la notte delle elezioni, è scesa per le strade. Quella notte in tutta la Bielorussia sono cominciate le manifestazioni per chiedere al Presidente di fare un fare un passo indietro. Si protesta infatti contro l’ennesima conferma al potere nel Paese,  “in carica” dal 1994, del presidente bielorusso Aleksandr Lukashenko.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende il Covid dopo la detenzione in Bielorussia

PadovaOggi è in caricamento