menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colletta della diocesi di Padova post tornado: raccolti 80mila euro

Organizzata tra le parrocchie in favore delle popolazioni della riviera del Brenta colpite dal fortunale dell'8 luglio scorso, la Caritas sta valutando i criteri di destinazione e le modalità di aiuto

Sono circa 80mila euro i fondi finora raccolti attraverso la colletta straordinaria indetta dalla diocesi di Padova lo scorso 19 luglio in favore delle popolazioni della riviera del Brenta colpite dal tornado dell'8 luglio. Dati ancora parziali e destinati ad aumentare in quanto molte parrocchie stanno consegnando in questi giorni alla Caritas le somme frutto della generosità delle comunità cristiane.

L'ASSEGNAZIONE. Nel frattempo si è attivata la macchina organizzativa per gestire l'emergenza e le modalità di aiuto. Nei giorni scorsi c'è stato un primo incontro che ha visto confrontarsi la Caritas di Padova e Venezia, il coordinatore emergenze delle Caritas del Nordest, i parroci delle comunità coinvolte per individuare - in linea con lo spirito Caritas e lo stile di una Chiesa che abita il territorio nel quotidiano e nei momenti più drammatici - i criteri e le modalità di aiuto. A seguire, Caritas Padova, venerdì 31 luglio, ha incontrato i parroci di Dolo, Sambruson e Cazzago e i sindaci di Dolo e Pianiga per iniziare a condividere i criteri di destinazione dei fondi raccolti dalla colletta diocesana e avviare un coordinamento per non disperdere le risorse e indirizzarle in maniera organica e secondo le necessità, anche alla luce delle molteplici e iniziative di solidarietà che si stanno attivando nel territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento