menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La collezione Minici-Zotti vola all'estero: il Teatro d’ombre francese in prestito in Spagna

Dopo il Museo Montmartre di Parigi e il Museo Van Gogh di Amsterdam, sarà il Caixa Forum di Barcellona a ospitare, dal 18 ottobre al 20 gennaio, lo spettacolare esempio ottocentesco

Dopo il Museo Montmartre di Parigi e il Museo Van Gogh di Amsterdam, sarà il Caixa Forum di Barcellona a ospitare, dal 18 ottobre al 20 gennaio, il Teatro d'ombre francese della Collezione Minici Zotti.

La mostra

La mostra offrirà l'occasione per ammirare uno spettacolare esempio ottocentesco di teatrino d’ombre in legno, dipinto a mano secondo lo stile del giapponismo imperante all'epoca, e soprattutto le bellissime sagome di zinco, le cui ombre venivano proiettate su sfondi colorati dalle proiezioni della lanterna magica, per raccontare imprese epiche, romantiche o comiche, anticipando nella forma e nei contenuti il futuro cinema di finzione.  Ispirandosi al tradizionale teatro d’ombre orientale e alle ombre francesi in voga nel Settecento, al celebre Chat Noir, luogo di ritrovo per pittori, poeti e musicisti, l’impresario teatrale Rodolphe Salis creò, con l'aiuto di Henrie Rivière e Caran D’Ache, un teatro di ombre a colori nel quale i disegni dei più importanti illustratori dell’epoca venivano proiettati in movimento, con l’accompagnamento di musicisti e il racconto degli attori.

Unico al mondo

Il Teatro d’ombre conservato al Museo del Precinema, ma non esposto per mancanza di spazio e per le frequenti richieste di prestito, rappresenta una versione itinerante di questo teatro, unico al mondo, completo di circa 70 ombre e delle antiche casse di legno che servivano per il loro trasporto. Invitiamo tutti i nostri amici spagnoli e chiunque abbia in programma un viaggio in Spagna, a visitare questa bellissima mostra, intitolata “Toulouse-Lautrec y el espíritu de Montmartre”, per scoprire l’opera di uno dei più importanti artisti della modernità e l’affascinante anima colorata e bohemienne della Parigi fin de siècle.  Dopo Barcellona sarà il turno di Madrid, dove la stessa mostra sarà esposta da febbraio a maggio

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento