rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca Fiera / Via Francesco Rismondo, 28

Il colonnello Luigi Manzini: «Nel 2021 in calo i reati predatori. Stupefacenti, aumentano gli arresti»

Bilancio di fine anno dell'attività del comando provinciale dei carabinieri di Padova

Tradizionale appuntamento al comando provinciale dei carabinieri di via Rismondo, per la conferenza stampa di fine anno riguardo le attività svolte sul territorio. Il comandante provinciale, il colonnello Luigi Manzini, evidenzia che «anche quest’anno l’attività principale è stata quella di vicinanza alla cittadinanza, di rassicurazione sociale. L’attività di controllo è sempre stata fatta nell’ottica del bene comune, nell’ottica di contrasto alla diffusione dell’epidemia», dice rifendosi al Covid.

Reati

Il colonnello Manzini ha poi posto l’accento su un dato molto importante: «C’è un calo dei reati predatori, di furti e di rapine. Incremento invece, nei confronti delle figure fragili, di truffe e maltrattamenti. C’è un incremento anche dei reati telematici». Molto impegno anche per quanto riguarda il tema del contrasto agli stupefacenti. «Per quanto riguarda la droga abbiamo un andamento costante rispetto agli altri anni. Ci sono più arresti ma meno denunce, questo spiegabile con l’operazione “piazze pulite” che avevamo messo in atto nel 2020, che hanno sortito l’effetto comune, come nel piazzale antistante la stazione e Piazza De Gasperi. Non è venuta meno quella che è stata l’attività ordinaria, il controllo del territorio».

'Ndrangheta

L’operazione più importante riguarda però il contrasto alla malavita organizzata: «Quest’anno abbiamo avuto la prima condanna per 416 bis, l’operazione camaleonte e le condanne per ‘ndrangheta». Il comando provinciale di Padova poi detiene il record di ore di negoziazione.  «Trenta ore di trattativa garantendo la sicurezza di tutti, che evidenziano che il primo nostro obiettivo è il benessere dei cittadini».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il colonnello Luigi Manzini: «Nel 2021 in calo i reati predatori. Stupefacenti, aumentano gli arresti»

PadovaOggi è in caricamento