menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il rock alle elementari: "I bimbi si approcciano alla musica, ma siamo noi a imparare da loro"

Concerto inusuale a Selvazzano. Si tratta del progetto Attivamente della fondazione Cariparo. I docenti della scuola di Monselice "Onstage" lo portano negli istituti primari

Alla scuola primaria di Selvazzano si è svolta una lezione concerto che ha coinvolto ed entusiasmato i piccoli alunni che la frequentano. 

Da Monselice, un furgone di musica

Partono dalla loro sede a Monselice. Al mattino presto, orario insolito per dei musicisti. Caricano il furgone, ma non tutti perché è chiaro che qualcuno svicola, di strumenti e attrezzatura, e partono. Destinazione scuole. In questo caso, dove li abbiamo incontrati, ci troviamo in quella primaria di Selvazzano. "Noi siamo i docenti di Onstage (www.musiconstage.eu), la scuola di musica di Monselice. Abbiamo cominciato aprendo una sala prove e dei corsi nel 2009, rapidamente siamo cresciuti. Ci sono molte band che utilizzano la nostra struttura per suonare. Tra le attività che facciamo c'è anche questa nelle scuole, che a noi piace tantissimo. Vedere i ragazzini entusiasmarsi per la musica da una gioia enorme". A parlare è Enrico Marchioro, il presidente dell'associazione. Lui, come gli altri, è un musicista professionista ed è anche docente della Live@School. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Attivamente, fondazione Cariparo

"Il progetto - spiega Enrico - è parte delle attività di Attivamente, della fondazione Cariparo. Con loro lavoriamo da due anni a questo tipo di attività è già stata confermata anche per la prossima edizione". Attivamente è il programma di iniziative extradidattiche offerte gratuitamente dalla Fondazione alle scuole di ogni ordine e grado delle province di Padova e Rovigo: "L’iniziativa - spiega il sito della Fondazione - si propone di mettere a disposizione degli studenti strumenti utili ad approcciarsi con spirito critico, curiosità e da protagonisti alle grandi sfide e opportunità del nostro tempo". 

"We will rock you"

"Tutti noi - spiega Enrico - siamo musicisti professionisti, queste attività nelle scuole ci capitano di solito di lunedì. E' l'entusiasmo che ci infondono questi appuntamenti che ci dà lo sprint per alzarci dopo un week end in cui magari abbiamo suonato anche all'estero, rientrati in nottata. Siamo sempre pronti per giornate così. Danno una carica pazzesca questi incontri nelle scuole". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il preside della scuola primaria di Selvazzano

Il preside Sartori è entusiasta dell'esperienza: "I ragazzi sapranno fare tesoro di questa mattnata - dichiara - Il fatto che in un contesto come il nostro questi musicisti siano venuti proponendo un repertorio non tradizionalmente inteso come musica per bambini è molto interessante. Questo tipo di iniziative sono molto utili e formative, ne faremo ancora come ne abbiamo sempre fatte". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da Katy Perry alla PFM

Indubbiamente originale la scelta dei brani proposti, anche se la selezione non è costruita secondo la logica di un concerto. L'idea invece è quella di far arrivare i piccoli ascoltatori a distinguere innanzi tutto i suoni dei diversi strumenti. Fase successiva è dedicata a far capire la differenza tra un genere musicale e l'altro. Infine, forse la parte più bella: quando i ragazzi sono davvero rapiti e concentrati. Sulle note di Billie Jean di Michael Jackson si è andata a eseguire la canzone partendo da un singolo strumento per finire allo stesso modo. Ma se all'inizio l'esecuzione è stata tutto un aggiungere uno strumento uno alla volta, un suono dopo l'altro, il finale l'esatto opposto. Grande entusiasmo ha suscitato questo vero e proprio esercizio di addizione e sottrazione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gran finale

Gran finale con i Blues Brothers e tutti i bambini scatenati nel ballo. Dal rock al blues hanno ascoltato di tutto. Dai Led Zeppelin a Michael Jackson, da Katy Perry agli Ac/Dc, dai Deep Purple alla Pfm, brani che sono stati accompagnati con il battito di mani e con applausi convinti. "Stimolare l'ascolto - ci dice salutandoci Enrico - incuriosire, farli avvicinare fin da piccoli agli strumenti, alle canzoni, non fa perdere in loro la magia della musica, tutt'altro. Hai visto come erano scatenati in certi momenti? E poi dicono che ai bambini non piace il rock and roll". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento