Concorso per professore associato nel dipartimento di Ginecologia: la procura apre un fascicolo

«Ho appreso la notizia della apertura di un fascicolo da parte dell’Autorità Giudiziaria di Padova, senza indagati e senza alcuna ipotesi di reato – commenta il professor Perilongo - L’informazione non può che essere da me favorevolmente accolta

La procura di Padova ha aperto un fascicolo sul concorso per professore associato nel dipartimento di Ginecologia indetto dall’Università di Padova. A presentare formale denuncia ai carabinieri, lo riporta l'ANSA,  è stato il professor Erich Cosmi, ginecologo e presidente del corso di laurea in ostetricia che ha denunciato il direttore del Dipartimento della salute della donna e del bambino Giorgio Perilongo, attribuendogli i reati di abuso d’ufficio e turbativa d’asta.

L'accusa

Secondo Cosmi l'8 giugno nel corso di una riunione tra ginecologi il professor Perilongo disse, a proposito del concorso per professore associato, che c’era già un “nome forte”. Inoltre Cosmi riferisce che Perilongo avrebbe saputo dell’esistenza di cinque candidati, altra informazione che a detta del denunciante sarebbe dovuta rimanere riservata. La procura ha deciso di approfondire affidando all’indagine, al momento senza indagati, al pubblico ministero Benedetto Roberti.

La difesa

«Ho appreso la notizia della apertura di un fascicolo da parte dell’Autorità Giudiziaria di Padova, senza indagati e senza alcuna ipotesi di reato – fa sapere in una nota diffusa ai giornali il professor Perilongo - L’informazione non può che essere da me favorevolmente accolta, essendo non solo opportuno, ma anche doveroso ogni approfondimento volto alla verifica della regolarità del provvedimento di nomina della commissione per il concorso per un posto di professore associato.  Preciso – continua il professionista -  che rispetto alla nomina ho già riferito nelle sedi opportune e che, rispetto alla procedura seguita, ho avuto il pieno avvallo del Magnifico Rettore». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • «Mi sono addormentato a casa della mia ragazza»: multa di 400 euro per il fidanzato ritardatario

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento