L'ex comandante dei vigili condannato dal tribunale per i "favori" alle scuole guida

Cavatton era stato sospeso dal Comune di Solesino per un mese nel 2018 senza stipendio, dopo un esposto presentato dal Consigliere Comunale di Sant’Elena

Con Sentenza n.184/2020 dell’11/09/2020 RG n. 706/2019, il Tribunale del Lavoro di Rovigo, nella persona del giudice Silvia Ferrari, ha bocciato il ricorso presentato dall’ex Comandante della Polizia Locale di Solesino Maurizio Cavatton, condannandolo a pagare tutte le spese di lite. Cavatton per altro da poco era stato richiamato in serivizio a Solesino.

La sospensione

Cavatton era stato sospeso dal Comune di Solesino per un mese nel 2018 senza stipendio, dopo un esposto presentato dal Consigliere Comunale di Sant’Elena, l'Ufficiale delle Forze Armate Paribello Antonio. Nello specifico l’ex Comandante Cavatton aveva “autorizzato” con ordinanze illegittime l’occupazione di spazi e aree pubbliche per le esercitazioni delle scuole Guida del Paese, causando un danno erariale al comune di Solesino di 98.718,48 euro. Nulla è servita la difesa del Comune di Sant’Elena in aiuto dell’ex Comandante, considerata “Irrilevante” da parte del magistrato le dichiarazioni di legittimità delle ordinanze emesse da Cavatton anche nel comune di Sant’Elena nei confronti della scuola guida.

La difesa

La difesa del Cavatton puntava sul Codice della Strada, ma l’argomento difensivo, come riportato nella Sentenza del Giudice, contrasta con il testo letterale delle tre ordinanze, le quali “autorizzano” i destinatari al posizionamento di “birilli, delineatori di percorso e simili”, i quali non possono che rientrare nella definizione di “installazioni finalizzate ad un uso diverso del suolo pubblico occupato”, tanto più che gli stessi provvedimenti ordinavano esplicitamente che “l’accesso dei veicoli alle aree interessate è sospeso durante lo svolgimento delle esercitazioni e degli esami di guida” . La tesi secondo la quale la materia in argomento sarebbe spettata a detta del Cavatton alla esclusiva competenza del Comandante del Corpo di Polizia Municipale, risulta smentita sia dal Regolamento Comunale di Solesino del 2011 per l’applicazione del canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le scuole guida

Per il giudice la misura della sanzione irrogata al ricorrente l’8.11.2018 di 30 giorni di sospensione dal lavoro senza stipendio deve ritenersi corretta e proporzionata alla condotta contestata al ricorrente, considerando i criteri, come riporta nella Sentenza di: “particolare gravità della violazione consistente nella negligenza nell’esecuzione dei compiti assegnati”. In fine il magistrato ha ritenuto di annullare la sanzione del rimprovero verbale comminata dal nuovo Comandante della Polizia Locale di Solesino Cesare Basso del 30.07.2018 sul non rispetto del provvedimento interno sui distintivi di grado non osservato dal Cavatton. Con questa sentenza del Tribunale del Lavoro per l’ex Comandante di Solesino e Montegrotto Terme i problemi si complicano. Ad ottobre Cavatton dovrà comparire innanzi al Tribunale Penale di Rovigo, dove il Capo della Procura Ruberto ha chiesto per lui il rinvio a giudizio per abuso d’ufficio e usurpazione di funzioni pubbliche, per i mancati introiti versati alle casse comunali da parte delle scuole guida “autorizzate” per una somma complessiva di 5 anni pari 130 mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • «Dov’è la felicità? È molto lontana, è vicino a Padova», il meme diventa virale

  • Tragedia nella Bassa: bimba di un anno e mezzo muore investita dal nonno

  • Crisanti smentisce Zaia: «Il modello Veneto è merito dell'Università di Padova»

  • Frontale tra una Punto e un furgoncino: 17enne padovana perde la vita

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento