rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca

Pugno alla poliziotta all'ufficio immigrazione, condannato ed espulso dall'Italia l'autore dell'aggressione

La poliziotta si stava offrendo di aiutarlo e il 25enne, infastidito perché l'app non leggeva il suo Green Pass, le ha tirato un pugno sul volto

Il 25enne di origine nigeriana che nella mattinata di venerdì 4 febbraio aveva dato in escandescenze nell'atrio dell'Ufficio Immigrazione di piazza Zanellato colpendo al volto una poliziotta, è stato processato per direttissima dal Tribunale di Padova nella mattinata di sabato 5 febbraio e condannato a otto mesi di reclusione.

Espulsione

Non solo: l'autorità giudiziaria, su richiesta della Questura, ha concesso immediato nulla osta all'espulsione. Lo straniero sarà quindi condotto nel pomeriggio al Centro Permanente per il Rimpatrio di Gorizia in attesa di essere imbarcato su un volo diretto nel paese di origine. 

Prefetto

Dichiara in merito il Prefetto Raffaele Grassi: «Esprimo ferma condanna per quanto accaduto all’agente di polizia. Questi episodi non devono accadere, soprattutto a poliziotti che con dignità e onore svolgono il proprio dovere per l’affermazione della legalità. Nella giornata di ieri ho incontrato l’agente Glenda Puleo alla quale ho manifestato solidarietà e sostegno per quanto accaduto. Nei confronti dell’aggressore sono stati adottati, con fermezza e tempestività, i provvedimenti previsti dall’ordinamento».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugno alla poliziotta all'ufficio immigrazione, condannato ed espulso dall'Italia l'autore dell'aggressione

PadovaOggi è in caricamento