Caso Vazzoler, associazione a delinquere e riciclaggio: condanna a 11 anni e 8 mesi

La sentenza è stata pronunciata mercoledì pomeriggio dal Tribunale di Padova presieduto dal giudice Nicoletta De Nardus: Il pm Roberto d’Angelo aveva chiesto 10 anni e sei mesi

Undici anni e 8 mesi oltre al pagamento delle spese processuali, è la condanna inflitta dal tribunale di Padova per Alberto Vazzoler, dentista di Musile di Piave, Padovano di adozione, accusato di associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio internazionale. Nell'arco di tre anni avrebbe movimentato circa 117milioni di euro. La sentenza è stata pronunciata mercoledì pomeriggio dal tribunale di Padova presieduto dal giudice Nicoletta De Nardus.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La ricostruzione

Il pubblico ministero Roberto d’Angelo aveva chiesto 10 anni e sei mesi come spiega l'Ansa. Stando alla ricostruzione fatta durante il dibattimento Vazzoler aveva messo in piedi una vera e propria “agenzia” che raccoglieva denaro frutto di evasione fiscale di facoltosi imprenditori italiani, lo portava a Dubai e tramite false fatture fatte con società intestate a prestanome, faceva rientrare i capitali in Italia usufruendo della voluntary disclosure. La percentuale di Vazzoler e dei soci era del 5% rispetto al valore trasferito. La sentenza è giunta dopo settimane di braccio di ferro tra Vazzoler e il collegio di giudici. L’imputato ha chiesto più volte il legittimo impedimento presentando certificati medici e attestazioni di ricoveri in ospedale, ma i giudici, ricusati quattro volte degli avvocati della difesa, hanno ritenuto di rigettare le varie istanze. Disposta la confisca degli appartamenti di lusso dell’imputato, auto, barca e oltre 5 milioni di euro ritenuti frutto dei traffici di denaro illeciti. Insieme a Vazzoler nel maggio del 2018 vennero arrestate altre cinque persone, a tutte è stato contestato il reato di associazione a delinquere finalizzato al riciclaggio transnazionale. Tre di queste sono uscite dal processo nelle udienze preliminari, per le altre due, Silvia Moro e Elena Manganelli de Rienzo, la prima attuale fidanzata e la seconda ex compagna di Vazzoler, è stabilito che la sede del processo sarà a Venezia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Crisanti smentisce Zaia: «Il modello Veneto è merito dell'Università di Padova»

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento