rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Nuovo ospedale, la soddisfazione di Roberto Boschetto: “Finalmente una decisione chiara”

Il presidente di Confartigianato accoglie positivamente il via libera: “Necessario investimento economico determinante per la crescita del territorio”

“Finalmente una decisione chiara sull’ospedale. Adesso avanti tutta, senza indugi o ripensamenti. Si è fatta chiarezza su una delle questioni chiave che riguardano la città”. Roberto Boschetto, Presidente di Confartigianato Padova accoglie positivamente il via libera da parte del Consiglio comunale al doppio polo sanitario.

“Investimento economico necessario”

“Non ne abbiamo mai fatto una questione di luogo, ma di opportunità – continua Boschetto. Da associazione di imprese riteniamo che la partita del nuovo ospedale debba essere vista come un necessario investimento economico, determinante per la crescita del territorio. Per l’economia generata dalla realizzazione dell’opera, per l’indotto di aziende che potrebbero insediarsi a Padova proprio per la presenza dell’Ospedale, per la diffusione di innovazione e competenze che una struttura così specialistica può determinare in tutto il nostro territorio”. Confartigianato Padova ha sempre chiesto che il dibattito trovasse presto una soluzione: “Penso che la città abbia bisogno di progetti che le diano futuro, ma che abbia ancora più bisogno di decisioni chiare”.

Appalti a chilometro zero

Boschetto chiarisce anche un punto della questione, fondamentale per gli artigiani: gli appalti a chilometri zero. “Proponiamo un “patto” fra il Comune e territorio, finalizzato ad introdurre il principio di prossimità in tutte quelle procedure di selezione che lo consentono sulla base della normativa vigente – spiega Boschetto -. Questo “patto” rappresenterebbe un vantaggio per l’economia locale, perché consentirebbe di reinvestire sul territorio le risorse degli investimenti pubblici. Al “patto” potrebbe essere affiancato un impegno, da parte delle imprese, sul piano della alternanza scuola-lavoro e dei progetti di inclusione lavorativa”. Un accordo, dunque, che garantirebbe l’introduzione di un vero “sistema-Padova”, basato su tre cardini: più lavoro, più formazione, più sviluppo locale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo ospedale, la soddisfazione di Roberto Boschetto: “Finalmente una decisione chiara”

PadovaOggi è in caricamento