rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca Conselve

Tentato omicidio del rapper Simba: 4 arresti, uno è padovano

In manette uno dei mandanti" dell'agguato, una donna orobica di 31 anni e i presunti esecutori materiali: un milanese di 24 anni, un 24enne di Conselve e un marocchino 30enne già in carcere a Vordernberg

C'è anche un padovano tra i destinatari di un'ordinanza di custodia cautelare notificata nelle prime ore della mattinata odierna, 7 ottobre, ai danni di quattro presunti autori di un tentato omicidio ai danni del rapper Simba La Rue. 

I fatti

Il rapper fu accoltellato lo scorso 16 giugno in provincia di Bergamo a Treviolo. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, l'azione criminale si inserirebbe in una accesa rivarlità tra rapper. Nello specifico la vittima, conosciutissima nel milanese e l'altro nel padovano. La vittima era a bordo della sua auto, in compagnia della fidanzata, residente in provincia di Bergamo. I carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Bergamo, che hanno condotto le indagini coordinati dalla Procura, hanno da subito analizzato le telecamere di videosorveglianza comunali e private, riuscendo a risalire alle due autovetture. Gli arresti sono stati eseguiti dai carabinieri della Compagnia di Bergamo, con la collaborazione dai militari dei Comandi Provinciali di Milano e Padova e dagli agenti della Polizia Austriaca di Vondernberg.

Gli arrestati

Sono stati arrestati al momento, uno dei mandanti dell'agguato, una donna orobica di 31 anni e i presunti esecutori materiali: un milanese di 24 anni, un 24enne di Conselve e un marocchino trentenne che si trova da tempo presso il centro di detenzione della polizia di Vordernberg. Sono accusati di tentato omicidio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato omicidio del rapper Simba: 4 arresti, uno è padovano

PadovaOggi è in caricamento