Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Galliera Veneta

Consiglieri comunali cacciati dai vigili ad Amalfi: "Siete del Nord"

È accaduto ai due politici di Galliera Veneta e Cittadella, Luigi Sabatino e Paolo Bianco, che, giovedì scorso, si trovavano assieme in vacanza nella località campana: "Signor sindaco, la invitiamo noi in Veneto"

Cacciati perché veneti. È accaduto ai due consiglieri comunali di Galliera Veneta e Cittadella, Luigi Sabatino e Paolo Bianco, che, giovedì scorso, si trovavano assieme in vacanza ad Amalfi. Allo spiacevole episodio, è seguita una lettera inviata al sindaco locale, e pubblicata su entrambi i profili Facebook degli interessati.

"QUELLI DEL NORD NON SONO BENE ACCETTI". "Eravamo in due auto con le rispettive famiglie - si legge nel post - e, in quel momento, tra la prima auto e la seconda, vi era solamente un autobus di linea. La prima auto si è fermata al parcheggio del porto senza alcun indugio né problema, mentre la seconda aspettava il transito de bus per raggiungere la prima, quando, inspiegabilmente, una vigilessa ha spostato una transenna per bloccare il passaggio tra la via principale e la rotonda del porto". In quel momento il contatore del park segnava tre posti ancora liberi, tuttavia a Bianco sarebbe stato impedito di accedervi. Alla richiesta di spiegazioni di Sabatino, la stessa vigilessa avrebbe risposto "con fare menefreghista che faceva entrare chi voleva" e che "quelli del nord non sono ben accetti". Poco dopo, un altro vigile si sarebbe avvicinato alla macchina di Paolo Bianco, proferendo frasi come "voi del nord cosa venite a fare?", "con quella faccia come te la sei comprata 'sta macchina?'", "Dovete andare dove vogliamo noi". Stesso atteggiamento sgarbato avrebbe avuto un terzo vigile.

"COSA DIREMO AI NOSTRI FIGLI?". "La gita è proseguita con la tappa di Positano e la cena finale a base di pizza napoletana a Sorrento. Unica amarezza non aver potuto visitare Amalfi per colpa di tre persone che ci hanno letteralmente privato della libertà di essere in vacanza. Egregio signor sindaco - concludono i due consiglieri - la nostra lettera per significarle tre cose principalmente: la prima, che Amalfi, per storia e ricchezza culturale, non merita questi tre vigili per il loro atteggiamento umano; la seconda, che, in 60 chilometri di costiera in una giornata di altissima stagione, l'unica coda, durata quasi mezz'ora, l'abbiamo fatta ad Amalfi in quell'incrocio; la terza, che, con tutta franchezza, non sappiamo cosa dire ai nostri figli di 19, 14, 8, 6 e 2 anni, per giustificare l'accaduto, se non che ad Amalfi se sei del nord non ti devi fermare".

L'INVITO AL SINDACO DI AMALFI. Infine, Sabatino e Bianco hanno invitato il sindaco di Amalfi in Veneto "a nostre spese per un weekend, al fine di farle visitare le mura di Cittadella e la Villa Imperiale di Galliera Veneta e poterle permettere, magari davanti ad un buon bicchiere di vino, di raccontarci la sua città da quel punto di vista che tutto il mondo conosce, che è completamente diverso da quello vissuto il 20 agosto 2015 da due famiglie del Nord".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglieri comunali cacciati dai vigili ad Amalfi: "Siete del Nord"

PadovaOggi è in caricamento