menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo sportello al consultorio "Cif" di Padova: servizio antiviolenza per donne e anziani

Un servizio che si propone di prevenire la violenza domestica tramite una serie di interventi gratuiti: pronta accoglienza, percorsi psicanalitici, psicoterapeutici e psicologici, consulenza psicoeducativa ed educativa individuale e di gruppo, consulenze legali e medicoginecologiche, gruppi di ascolto e di confronto

Un servizio antiviolenza per donne e per anziani vittime di violenza domestica: è il nuovo sportello aperto dal Consultorio familiare del Cif di Padova, attivo dal 1° maggio 2017, e sostenuto da Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. Un servizio che si propone di prevenire la violenza domestica tramite una serie di interventi gratuiti: pronta accoglienza, percorsi psicanalitici, psicoterapeutici e psicologici, consulenza psicoeducativa ed educativa individuale e di gruppo, consulenze legali e medicoginecologiche, gruppi di ascolto e di confronto. Percorsi personalizzati e mirati al sostegno e alla cura delle vittime ma anche all’attivazione di reti formali e informali con il territorio. Accanto al servizio verranno nel tempo organizzati eventi sul territorio per sensibilizzare l’opinione pubblica.

IL SERVIZIO. Il servizio nasce da un’evidenza: il 21% dell’utenza complessiva, che nell’anno 2015-2016 si è rivolta al Consultorio Familiare del Cif di Padova è rappresentata da persone vittime di violenza domestica. "Data la rilevanza e la drammaticità del fenomeno della violenza domestica – sottolinea la presidente provinciale del Cif Padova, la psicoanalista Finizia Scivittaro – riteniamo fondamentale che sul territorio siano pubblicizzati i Servizi attivi, che si occupano della  salvaguardia delle vittime di violenza e che le persone coinvolte possano essere incentivate a chiedere aiuto, poiché è bene che si prenda coscienza del fatto che da questo tipo di situazioni ci possono essere delle vie d’uscita. Il fenomeno della violenza domestica sulle donne è trasversale. Il numero delle vittime che decidono di avvalersi dei Servizi presenti sul territorio è in aumento e le attività di sensibilizzazione hanno permesso alle donne, che si trovano a vivere in condizioni di maltrattamento, di avere una maggiore consapevolezza del loro stato di vittima. Risulta pertanto fondamentale continuare a offrire Servizi che siano un punto di riferimento al quale rivolgersi in caso di bisogno e che costituiscano una rete di salvataggio per coloro che ne necessitano".

FENOMENO SOMMERSO. "Differentemente – prosegue la responsabile clinica del Consultorio del Cif Padova, la psicoanalista Marisa Galbussera – il fenomeno della violenza domestica sull’anziano è quasi completamente sommerso, sottostimato e sottovalutato e non ci sono attualmente dati statistici rispetto all’incidenza sul territorio italiano e regionale. L’anziano che subisce maltrattamenti spesso non è in grado, per vari motivi, di chiedere aiuto e può non essere consapevole della lesione dei suoi diritti insindacabili di persona. Spesso si tratta di persone sole e fragili, che possono trovarsi in una condizione di dipendenza dall’aggressore. L’emarginazione dell’anziano è un problema culturale e sociale e che può essere considerato come una tra le variabili correlate al maltrattamento subito, per questo motivo noi abbiamo attivato un Telefono Argento – 389/5007622 – rivolto specificamente all’anziano al quale ci si può rivolgere tutti i giorni dalle ore 8.00, fino alle ore 20.00".

EQUIPE. L’équipe multidisciplinare del Consultorio Famigliare del Cif di Padova è costituita da: psicanalisti, psicoterapeuti, psicologi, educatori, avvocati, assistenti sociali e medici ed è altamente qualificata per rispondere al meglio a questo tipo di richieste d’aiuto. Referente del progetto è la psicologa Erika D’Incau. Il servizio è completamente gratuito. Per accedere è possibile presentarsi direttamente al Consultorio del Cif di Padova in via Vescovado 29 (Casa Pio X), primo piano, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00, oppure si può telefonare al numero 049 8771741 sempre dal lunedì al venerdì (9.00-13.00)
Per gli anziani è disponibile anche il “numero argento”: 389 5007622 attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 20.00

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento