Nuovo blitz al Centro Ingrosso Cina: sequestrati ottomila falsi Gucci

La guardia di finanza di Padova ha bloccato la vendita di fibbie, magliette e accessori che erano stati taroccati. Circa 230mila euro il valore della merce sotto sequestro

Nuovo sequestro di materiale contraffatto al Centro Ingrosso Cina. La guardia di finanza di Padova ha bloccato la vendita di oltre 8mila articoli tra vestiti, etichette e magliette taroccati.

Il servizio

Nell’ambito del dispositivo operativo per il contrasto alla contraffazione e all’abusivismo commerciale i baschi verdi hanno individuato due società gestite da cittadini di etnia cinese che vendevano accessori di moda (fibbie, fiocchi, etichette, medagliette) col marchio “Gucci” contraffatto. La perquisizione dei locali commerciali hanno portato i finanzieri a sequestrare 8mila articoli del noto marchio fiorentino, privi di involucri protettivi, scatola contenitore e cartellini attestanti i certificati di qualità e garanzia che generalmente accompagnano i prodotti originali. I titolari delle due ditte sono stati denunciati alla procura della Repubblica di Padova.

Le multe

Gli operanti hanno proseguito le attività in una terza ditta, anch’essa gestita da un cittadino cinese sempre all’interno del Centro Ingrosso Cina che vendeva 158.188 articoli potenzialmente pericolosi per la salute del consumatore. Il materiale era privo delle indicazioni utili alla valutazione e alla prevenzione dei rischi derivanti dall’uso del prodotto. Si tratta, in particolare di accessori moda costituti da fibbie, fiocchi, etichette e medagliette, ma che non recavano alcun marchio distintivo. Il responsabile di quest’ultima violazione è stato segnalato alla locale Camera di Commercio per la multa che oscilla tra i 1.500 euro e i 30mila euro. Il valore stimato della merce sequestrata se immessa nel mercato è di circa 230mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui Colli: ciclista si scontra con un furgone, morto un 55enne

  • Rotogal brucia: inferno di fuoco all'alba. Il sindaco: «State in casa», Arpav monitora l'aria

  • Dalle acque gelide affiora un corpo di uomo: i passanti notano la salma lungo la riva

  • Smantellato giro di prostituzione e casa di appuntamenti in un residence della Guizza

  • Live maltempo: a Padova e provincia black out e rami caduti, Venezia in ginocchio

  • Cadavere in un campo, è un cacciatore sessantenne scoperto da un agricoltore

Torna su
PadovaOggi è in caricamento