menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sagre e fiere passate al setaccio Sequestrati 4mila capi contraffatti

Nelle scorse settimane, la Guardia di Finanza di Padova ha controllato la regolarità dei venditori ambulanti nei principali eventi fieristici della provincia, rinvenendo migliaia di articoli recanti false griffe

La Guardia di Finanza di Padova, nelle ultime settimane, ha svolto accertamenti nelle più importanti fiere e sagre della provincia (Antica fiera di Arsego, Fiera franca di Cittadella, Mercato dell’antiquariato di Piazzola sul Brenta, Fiera dei Santi di Monselice, Sagra di Noventa Padovana, Sagra del Tresto di Ospedaletto Euganeo, Mercatino dell’antiquariato di Brugine), volti a contrastare e prevenire fenomeni illeciti quali l’evasione fiscale, la contraffazione e l’abusivismo commerciale.

SEQUESTRATI OLTRE 4MILA CAPI CONTRAFFATTI. Sono stati sequestrati oltre 4mila capi e accessori di abbigliamento contraffatti, tra cui giubbotti, borse, portafogli e scarpe di alcune delle griffe più in voga (Moncler, Woolrich, Prada, Gucci, Colmar, Napapirj). Le fiamme gialle hanno sottoposto a controlli numerosi venditori ambulanti: alcuni sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione.

I RISULTATI DELLE OPERAZIONI. Nella maggior parte dei casi, la merce sequestrata è stata rinvenuta su bancarelle improvvisate da persone perlopiù di etnia africana, posizionate a ridosso degli operatori ambulanti regolarmente autorizzati. Un altro caso ha riguardato invece due italiani, colti in flagranza di reato mentre vendevano merce contraffatta nel corso del tradizionale mercatino dell’antiquariato di Piazzola sul Brenta. Le successive perquisizioni di due abitazioni e di un’autovettura, risultati nella disponibilità dei controllati, hanno permesso di rinvenire ulteriori capi di abbigliamento contraffatti, per un totale di oltre 3.500 articoli, nonché oltre 11mila euro in contanti ritenuti provento del reato.

SEQUESTRATI 560MILA "PEZZI" DA INIZIO 2015. I risultati conseguiti vanno ad aggiungersi ai sequestri di oltre 560mila "pezzi" contraffatti o pericolosi e alla denuncia di decine di persone, già effettuati dalle fiamme gialle di Padova nel corso del 2015, nell'intera provincia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento