menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
 carabinieri durante i controlli ai giardini dell'Arena

carabinieri durante i controlli ai giardini dell'Arena

Droga, irregolari, merca rubata, ubriachi: nei controlli serali si scopre di tutto

Un servizio ai giardini dell'Arena e un posto di blocco alla Stanga hanno portato a quattro denunce e tre segnalazioni alla prefettura tra la sera e la notte di giovedì

Dal clandestino senza documenti ai giovani consumatori di cocaina ed eroina. Dalle schede rubate all'automobilista ubriaca. I carabinieri del Nucleo radiomobile di Padova sono stati impegnati giovedì sera in un pattugliamento del parco pubblico accanto agli Scrovegni e, nella notte, in un servizio alla Stanga.

Al parco

Dalle 18 a mezzanotte i militari hanno setacciato i giardini dell'Arena, zona tristemente nota per il viavai di pusher e clienti. Tre i giovani consumatori finiti nei registri della prefettura perché trovati con addosso dello stupefacente per uso personale. Un 27enne tunisino irregolare aveva addosso una dose di cocaina, mentre una coppia di italiani, 33 anni lui e 27 lei, avevano un grammo di eroina. Denunciata invece la 26enne padovana P.E. che aveva con sé una tessera sanitaria e una prepagata Postepay intestate a un'altra persona che le sono valse l'accusa di ricettazione. Stessa sorte, ma per inottemperanza alle leggi sull'immigrazione, per il 49enne pakistano B.M. privo di permesso di soggiorno e documenti.

Il posto di blocco

Mancavano pochi minuti alle 2 di notte quando una pattuglia ha intercettato in via Venezia un'auto che procedeva con un'andatura incerta. Alzata la paletta, a bordo hanno trovato due donne evidentemente alticce. La 21enne D.E. residente a Mondovì e la 22enne S.S. di Sacile a quel punto hanno opposto resistenza al controllo, rimediando non solo una denuncia per guida in stato d'ebbrezza nei confronti della conducente, ma anche l'accusa per entrambe di resistenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento