Cinofili in azione sugli argini del Brenta: gli spinelli valgono il ritiro della patente

Domenica i carabinieri hanno passato al setaccio la zona di Carmignano a ridosso del fiume. Un giovane è stato segnalato alla prefettura per alcuni grammi di marijuana

I carabinieri nel corso delle verifiche

L'assalto alle rive del Brenta in cerca di refrigerio e divertimento anche quest'anno ha portato centinaia di persone ad affollare gli argini della zona di Carmignano. Per monitorare la situazione i carabinieri del luogo hanno organizzato una serie di verifiche in collaborazione con i colleghi di Cittadella e le unità cinofile.

I numeri

In totale sono stati controllati diciassette veicoli e ventinove persone lungo il fiume. Se quasi tutti sono risultati in regola, lo stesso non è valso per un 21enne moldavo che vive nel Vicentino. Fermato a bordo della sua auto, ha consegnato 2,5 grammi di marijuana, che gli sono valsi una segnalazione come consumatore alla prefettura e la sospensione della patente. Le altre vetture non hanno presentato problemi particolari e non sono stati rilevati atteggiamenti sospetti da parte degli automobilisti né da parte dei bagnanti. I cani delle unità cinofile hanno scandagliato rive e vegetazione senza rilevare stupefacente.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento