Controlli in zona Terme, focus mezzi pubblici per la sicurezza di cittadini e turisti

I carabinieri mercoledì mattina sono stati impegnati in una serie di verifiche a bordo degli autobus e alle fermate, in particolare in occasione del grande mercato settimanale

I militari impegnati nei controlli

Come di consueto il mercoledì mattina il centro di Abano Terme si anima grazie al mercato settimanale che attira residenti e turisti. Le situazioni di grande folla offrono talvolta a ladruncoli e scippatori occasioni ghiotte e per garantire la massima sicurezza la locale compagnia dei carabinieri ha messo in atto un controllo specifico.

Le verifiche

Sorvegliati speciali sono stati i mezzi pubblici, in particolare sulla tratta fra Abano e Montegrotto Terme, frequentata da malintenzionati che raggiungono la cittadina proprio nei giorni di calca. Oltre alle consuete verifiche nelle stazioni ferroviarie, grazie alla collaborazione con l'azienda che gestisce gli autobus i militari sono saliti a bordo controllando i veicoli in transito e i movimenti alle fermate. Nel corso della mattinata tutto è filato liscio e il mercato si è svolto senza la segnalazione di alcun problema.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Padova usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • La Notte dei Colori, feste in piazza e sui colli, lirica e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • 10mila veneti colpiti da Linfedema. Sinigaglia: «Pazienti costretti ad andare all'estero per farsi curare»

  • Concerti, manifestazioni in piazza, sagre e feste in piscina: gli eventi del weekend a Padova

  • Pausini e Antonacci all'Euganeo, tutte le info utili: parcheggi, divieti, orari e navette

I più letti della settimana

  • Violento acquazzone nel Padovano: forte vento e grandine, alberi sradicati e strade allagate

  • Domenica di sangue: schianto tra due auto sull'argine a Codevigo, morto un 43enne

  • Tragico frontale sulla regionale 308: muore un parroco di 82 anni

  • Tragico schianto in moto alle Canarie: muore Andrea "Pizzi" Mazzin, 35enne padovano

  • Sfiora la morte per un attacco cardiaco: ciclista rianimato. Il testimone: «Grande solidarietà»

  • La clinica neurologica diventa internazionale per ospitare la scuola di Parkinson

Torna su
PadovaOggi è in caricamento