Tentati furti, ubriachi al volante e minorenni con marijuana: il bilancio dei controlli dei carabinieri

Numerose denunce effettuate dai carabinieri delle compagnie di Abano Terme, Padova e Piove di Sacco dopo due giorni di controlli serrati

Di tutto un po': numerose denunce effettuate dai carabinieri nel Padovano dopo due giorni di controlli serrati.

Abano Terme

I carabinieri di Abano Terme hanno arrestato un 18enne residente a Montegrotto Terme in sostituzione all'ordinanza di custodia cautelare con collocamento in comunità emessa dal Tribunale per i Minorenni di Venezia per rapina aggravata in concorso commessa ai danni di una sala slot nella stessa località termale il 4 gennaio, quando non aveva ancora compiuto 18 anni. Denunciati inoltre un 32enne di Abano Terme sorpreso alla guida con un tasso alcolemico di 0,67 g/l e un 50enne di origini bosniache residente a Montegrotto Terme, il quale si è invece rifiutato di sottoporsi all'alcoltest (con conseguente ritiro immediato della patente di guida). I militari dell'Arma hanno inoltre controllato 3 locali pubblici, 20 mezzi e 58 persone oltre a siti industriali in disuso, rinvenendo una macchina escavatrice Jcb risultata rubata nove giorni prima a Cona e restituita a legittimo proprietario nonché cinque involucri in cellophane contenenti complessivamente 6 grammi di marijuana e 405 euro, il tutto occultato sotto una siepe.

Padova

I carabinieri della stazione di Padova Prato della Valle coadiuvati dalla Sio del 4° Battaglione Veneto di Mestre hanno arrestato per tentato furto Z.Z., 26enne di origini bulgare senza fissa dimora in quanto sorpresa - su segnalazione di alcuni cittadini - in Vicolo della Bovetta sul terrazzo di una palazzina di proprietà ecclesiastica di pertinenza della Basilica della Madonna del Carmine. Denunciati per tentato furto anche O.N.O., 44enne residente a San Giorgio delle Pertiche, e O.C., 35enne residente a Padova, entrambi nigeriani: i due uomini sono stati trovati all'interno del centro raccolta rifiuti di via Praimbole (dopo aver scavalcato la recinzione) intenti a rovistare nella zona di stoccaggio batterie, senza riuscire ad aportare nulla. Arrestato infine in via Annibale da Bassano T.M., 31enne nigeriano senza fissa dimora e sprovvisto di documenti: graze al fotosegnalamento i militari dell'Arma hanno scoperto che sull'uomo pendeva - con altro nome -  un procedimento di cattura per esecuzione di un'ordine di carcerazione pari a quasi due anni di reclusione per falsità materiale e possesso di documenti falsi. Il 31enne è stato anche denunciato per resistenza a pubblico ufficiale perché per sottrarsi al controllo ha spinto gli operanti dandosi alla fuga venendo però bloccato dopo un inseguimento a piedi.

Piove di Sacco

Per quanto riguarda la compagnia di Piove di Sacco, i carabinieri di Ponte San Nicolò hanno denunciato per detenzione ai fini di spaccio un 17enne del posto che, controllato al “Parco Vita” insieme a un altro minorenne, è stato trovato in possesso di quattro bustine di cellophane contenenti ognuna un grammo di marijuana, oltre a uno spinello già confezionato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade insanguinate: perde il controllo dell'auto sui Colli, muore noto barista di 31 anni

  • Tragedia nel pomeriggio: auto esce di strada, morto un 19enne e grave un coetaneo

  • Malore improvviso: è mancato nella notte il Primo Dirigente Medico della Polizia di Stato, Massimo Puglisi

  • Si schianta con un ultraleggero nella Bassa: morto il pilota 52enne

  • Femminicidio di Cadoneghe: la denuncia e i retroscena di un delitto "annunciato"

  • Statale 47 paralizzata da un incidente: coinvolti tre camion e un'auto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento