menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Automobilisti ubriachi e giovani in cerca di sballo nelle notti di movida alle Terme

Un sabato notte di attenti controlli ha portato i militari della compagnia di Abano a passare al setaccio vie centrali, parchi pubblici e le principali arterie stradali

I pattugliamenti straordinari della compagnia dei carabinieri di Abano si sono chiusi con un bilancio di due denunce e tre segnalazioni nella nottata di sabato.

Controlli ad ampio raggio

Nonostante l'arrivo dell'autunno e il minor numero di turisti, la zona termale rimane sotto stretta sorveglianza delle forze dell'ordine, scese in strada per prevenire i comportamenti pericolosi alla guida, lo spaccio di droga e i vandalismi. Occhi puntati sulle arterie stradali, i centri cittadini di Abano e Montegrotto e sui parchi pubblici. Se nelle aree verdi non sono state trovate dosi di stupefacente nascoste o abbandonate dai pusher, lo stesso non si può dire per le piccole quantità di droga sequestrate a tre giovani.

Giovani e spinelli

Risiedono tutti e tre ad Abano, sono due italiani di 22 e 21 anni e un romeno anch'egli 21enne. Lo straniero aveva in tasca 1,5 grammi di marijuana quando è stato fermato, proprio come il suo coetaneo padovano che ne aveva 1. mezzo grammo di hashish quello sequestrato all'altro italiano, valsi a tutti e tre una segnalazione alla prefettura come assuntori abituali.

Ragazzina armata

Misure più rigide nei confronti di altri due stranieri che sono stati denunciati. La prima è una minorenne croata di soli 15 anni, residente a Torino, scovata in strada con una grossa forbice di 21 centimetri. Non ha saputo spiegare perchè avesse uno strumento così pericoloso e dovrà rispondere di possesso ingiustificato di oggetto atto a offendere. Per nulla semplice rintracciare la famiglia, a cui la minore doveva essere riaffidata: dopo lunghe ricerche è stata consegnata a una parente.

Ubriaco alla guida

L'alto denunciato è un 43enne romeno di Montegrotto, pizzicato alla guida dopo aver alzato il gomito. 2,71 grammi di alcol per litro di sangue il responso dell'alcoltest, che da prassi gli è costato anche il ritiro della patente, visto il tasso alcolemico oltre cinque volte superiore al consentito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento