Scorte di marijuana tra gli arbusti nei luoghi della movida: denunce e sequestri

I carabinieri hanno organizzato nella giornata di lunedì un controllo intensivo tra Stanga e Portello concentrandosi sui luoghi di ritrovo dei giovani. Quaranta gli identificati

I controlli al parco della musica e la marijuana sequestrata

Nove auto fermate, quaranta persone identificate. Con quattro denunciati e quattro segnalati come assuntori di stupefacente. É il bilancio delle verifiche scattate lunedì, che hanno coinvolto personale del Nucleo radiomobile, della stazione di Padova principale, del Centro di intervento operativo e del Nucleo cinofili.

Furto al negozio

Il primo intervento si è svolto al negozio Decathlon di via Venezia dove una pattuglia del Norm è stata dirottata dalla centrale operativa su richiesta del direttore. I dipendenti avevano scoperto una giovane donna riuscita a raggiungere la strada con addosso della merce rubata. Rintracciata, ha dovuto riconsegnare i capi di abbigliamento del valore di 85 euro. La 24enne padovana C.G. aveva oltrepassato le casse con il bottino ma la sua fuga è finita poco dopo con una denuncia per furto.

Droga al parco

Il grosso delle verifiche ha riguardato la manifestazione "Parco della Musica" al parco Europa. Lì il 34enne nigeriano O.S. è stato visto cedere una bustina sospetta a un 23enne egiziano. Interrotta la trattativa i carabinieri hanno sequestrato i 4 grammi di marijuana appena venduti, denunciando il pusher (che ne aveva addosso altri 11 grammi) e segnalando alla Prefettura il giovane cliente. Lungo la passerella pedonale che porta al Portello è stato denunciato anche il 28enne tunisino irregolare K.M., trovato con 2 grammi di marijuana e un coltello, mentre un 20enne gambiano ha avutola stessa sorte perché privo di documenti. Segnalati come assuntori anche un 31enne tunisino, un 20enne moldavo e un 29enne maliano.

Marijuana nascosta

Ingente la quantità di marijuana recuperata nascosta nella vegetazione, dove solitamente i pusher lasciano solo pochi grammi alla volta per evitare grossi ammanchi in caso di perquisizione. A scovarla è stato il cane dell'unità cinofila che al parco Europa ha fiutato dietro una siepe una serie di sacchetti con 109 grammi di sostanza divisa in varie pezzature. Scena analoga a ridosso di porta Portello e dei Navigli, dove altri 21 grammi erano tra gli arbusti lungo il Piovego.

Potrebbe interessarti

  • Concerti, manifestazioni in piazza, sagre e feste in piscina: gli eventi del weekend a Padova

  • Pausini e Antonacci all'Euganeo, tutte le info utili: parcheggi, divieti, orari e navette

  • «Ecco perché perdiamo forza durante l’invecchiamento»: la ricerca congiunta Vimm-Università

  • Anoressia: «Le cause della malattia una combinazione di fattori di rischio sia psichiatrici che metabolici»

I più letti della settimana

  • Schianto frontale tra auto e moto: centauro gravemente ferito, interviene l'elicottero

  • Rubano, incidente nella notte: cinquantatreenne muore in sella alla sua moto

  • Concerti, manifestazioni in piazza, sagre e feste in piscina: gli eventi del weekend a Padova

  • Pausini e Antonacci all'Euganeo, tutte le info utili: parcheggi, divieti, orari e navette

  • Sfiora la morte per un attacco cardiaco: ciclista rianimato. Il testimone: «Grande solidarietà»

  • Maxi truffa in azienda: il falso corriere ritira 60mila euro di merce e sparisce

Torna su
PadovaOggi è in caricamento