Assembramenti e baby gang tra Riviera Tito Livio e il Duomo: 14 sanzioni per le norme anti-covid

La polizia ha notificato le multe risalenti a un controllo effettuato nel pomeriggio di sabato 26 settembre nei pressi della Banca d'Italia e nelle vie dietro il Duomo

Sono 14 giovanissimi, di cui tre minorenni, i multati con 400 euro di sanzione per aver violato lo scorso 26 settembre le norme anti-covid sugli assembramenti. Il controllo è scattato nel pomeriggio in Riviera Tito Livio dove i cittadini hanno segnalato dei folti gruppi di ragazzini che non avevano addosso la mascherina nei pressi della Banca d'Italia e della galleria che arriva su via Roma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il controllo

Tra i giovani quattordici sono stati multati per la sanzioni anti-covid. Sono principalmente stranieri e italiani di seconda generazione, tre 17enni e 11 di età compresa tra i 18 e i 20 anni. Ci sono anche due fratelli i cui genitori dovranno sborsare la cifra di 800 euro. Una multa è già stata pagata. Per tre di loro è partito anche l'avviso orale con l'indicazione di cambiare stile di vita. Molti degli identificati dopo essersi allontanati si sono ritrovati dietro il Duomo: l'ulteriore controllo ha permesso di identificare anche due ragazzine del 2004 che stavano litigando con grida e schiaffi. Una sedicenne era in possesso anche un coltello ed è stata portata in questura e segnalata al tribunale dei minore e riaffidata ai genitori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Questa cosa non dura due settimane, abbiamo un progetto che arriva a maggio 2021»

  • Caccia senza licenza e in giorno di silenzio venatorio: denunciato 71enne

  • Live - Nuovo Dpcm in arrivo nel weekend: si va verso il coprifuoco

  • Coronavirus, il prof. Ursini difende Andrea Crisanti: «Parole sgradevoli dal professor Palù»

  • Coronavirus, Crisanti: «Siamo in un mare in tempesta. Secondo lockdown? Sarebbe inutile»

  • Coronavirus, Zaia: «Ho l'impressione che questo Dpcm sia solo un "riscaldamento a bordo campo"»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento