Controlli in Stazione: 172 le persone identificate, Daspo urbano ad una 24enne

Martedì, il questore di Padova ha emesso un provvedimento nei confronti di una giovane romena che creava disturbo. A suo carico c'erano già due segnalazioni. Per sei mesi non potrà più mettere nell'area ferroviaria se non per prendere il treno

Martedì, polizia, carabinieri e polizia locale,, nel contesto di un controllo interforze, hanno circondato la stazione di Padova bloccando tutte le vie di fuga controllando 172 persone e 37 veicoli. Tra queste, una 24enne romena è stata raggiunta da un Daspo urbano emesso dal questore.

PRECEDENTI.

La giovane già altre due volte era stata fermata in stazione: il 9 settembre scorso era stata sanzionata perchè inottemperante al decreto Minniti in quanto faceva l'elemosina e creava disturbo. Tempo due mesi, l'8 novembre scorso era stata nuovamente fermata, al terzo controllo è scattato il Daspo urbano per sei mesi con il divieto di stazionare nell'area ferroviaria se non per prendere il treno, previa dimostrazione del ticket di viaggio.

ARRESTI E DENUNCE.

I controlli hanno portato poi a due arresti. In manette per resistenza a pubblico ufficiale un 43enne tunisino che, sorpreso a rubare una bicicletta, si è opposto al fermo degli agenti. Arrestato anche un 40enne marocchino già gravato da un ordine di carcerazione. Dodici gli stranieri portati in questura e denunciati per false generalità e tentato furto, otto di loro, già noti alle forze dell'ordine per spaccio, sono stati raggiunti da un decreto di espulsione emesso dal questore.

DROGA.

Il cane Kamikaze ha fiutato 60 grammi di marijuana sotto un cassonetto mentre sono scattate due denunce nei confronti di un egiziano trovato in possesso di 20 grammi di hashish e un 39enne italiano è stato denunciato per ubriachezza molesta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • «Mi sono addormentato a casa della mia ragazza»: multa di 400 euro per il fidanzato ritardatario

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

Torna su
PadovaOggi è in caricamento