Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Emergenza Covid-19: fingono l'appuntamento dal dentista per evitare la multa

Due le persone di nazionalità albanese fermate dal "pattuglione" allestito dalla polizia locale di Carmignano di Brenta mercoledì lungo la strada statale 53

Avevano un appuntamento dal dentista, ma il professionista, contattato, non ne sapeva nulla. Sono quindi state sanzionate le due persone, di nazionalità albanese, fermate dal "pattuglione" composto dalla Polizia locale di Carmignano di Brenta in corso nella giornata mercoledì sulla Strada Statale 53.

Circa 100 autovetture

«Il traffico è molto limitato e sono state controllate circa 100 autovetture – spiega il Sindaco Alessandro Bolis – Di queste solo una, con due passeggeri a bordo, è risultata non in regola con gli spostamenti ammessi dai DCPM e dalle ordinanze del Comune. Ad un ulteriore controllo i due passeggeri, che dovranno pagare 800 euro a testa, sono risultati recidivi: erano già incappati nel 650 CP. Gli altri spostamenti per la grande maggioranza erano dovuti a motivi di lavoro, pochi quelli per motivi di salute e per gli spostamenti da e per l’ospedale di Cittadella. Un buon risultato, segno che il rispetto delle regole è ormai divenuto un’abitudine consolidata - continua – ma i controlli continueranno. Questa è una settimana decisiva, e non si può mollare la presa».

Replica

Per effettuare il pattuglione, che è rimasto sulla Statale dalle 9 alle 14, sono stati impiegati quattro agenti, divisi in due pattuglie, una a bloccare i mezzi in direzione Vicenza e una in direzione Treviso. Non sono stati fermati mezzi pesanti, per mancanza di spazi di sosta e di manovra, ma non si sono osservati al loro passaggio carichi non conformi ai decreti. «Il posto di blocco sulla Statale 53 verrà replicato nei prossimi giorni – conclude Bolis - a rinforzo di un controllo capillare del territorio comunale che vede impegnate le nostre due pattuglie nelle strade e negli spazi pubblici, con verifiche su pedoni, ciclisti e autoveicoli. Vengono costantemente monitorati anche i luoghi oggetti delle ordinanze sindacali, come i cimiteri, le piste ciclabili e i parchi pubblici. Ringrazio il nostro personale per l’impegno e invito tutti i cittadini al rispetto dei Decreti e a rimanere quanto più possibile a casa». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Covid-19: fingono l'appuntamento dal dentista per evitare la multa

PadovaOggi è in caricamento