Controlli Federazione Camposampierese: multe e maxi sanzione per un camionista

Oltre ai numerosi impegni connessi alle quotidiane incombenze, il calendario delle attività di prevenzione e contrasto dei fenomeni criminosi e illeciti è stato molto fitto

Si può definire una vera task force quella messa in campo sin dall’inizio della stagione estiva dalla Polizia Locale dalla Federazio del Camposampierese. Oltre ai numerosi impegni connessi alle quotidiane incombenze, il calendario delle attività di prevenzione e contrasto dei fenomeni criminosi e illeciti è stato molto fitto. L’attività che si è inquadrata nell’ambito del Progetto "Federazione sicura: miglioriamo la sicurezza sulle strade del territorio", con pattugliamenti in tutti i comuni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pioggia di sanzioni

Tra sabato e domenica gli agenti hanno svolto servizi per garantire maggiore sicurezza su tutto il territorio dalle 21. fino alle 3 con 11 agenti di cui 3 ufficiali, quatto autoveicoli e 1 fugorne attrezzato. In totale tra Camposampiero, Borgoricco e Villanova sono stati controllati 60 auto con 22 guidatori sottoposti ad alcol testi risultato per tutti negativo. Quindi sono state le multe per eccesso di velocità, due per mancato uso delle cinture e uno per omesso uso degli occhiali e uno per l'assenza dell'assicurazione. Da qualche giorno si è intensificata l’attività della squadra specializzata nelle verifiche sui mezzi pesanti, trasporti internazionali, corrieri, bus turistici e altri tipi di trasporti professionali di persone e merci, sul rispetto delle regole in materia di autotrasporto. Già una decina le sanzioni elevate, tra le quali spicca quella di 5.000 euro con il fermo del veicolo per 3 mesi, comminata il 21 luglio nei confronti di un conducente di un autocarro con targa slovena che trasportava merce privo della documentazione attestante la regolarità del trasporto. I controlli proseguiranno con cadenza giornaliera, con servizi mirati e programmati nelle fasce orarie in cui si registrano maggiormente tali irregolarità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto tornando a casa, diciottenne Padovano perde la vita

  • Coronavirus, Zaia: «Stiamo iniziando a entrare nel vivo della battaglia»

  • Il miglior panettone del mondo si trova alla pasticceria Estense: Francesco Luni vince l’oro assoluto

  • Crisanti lascia Padova e va allo Spallanzani

  • BEƎ: sui colli Euganei una struttura mobile per vivere esperienze uniche

  • «Non ho la mascherina perché non riconosco la legge italiana»: scatta la multa di 400 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento