menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La marijuana sequestrata nel corso dei controlli

La marijuana sequestrata nel corso dei controlli

Scatta il controllo, quartieri setacciati palmo a palmo: arresti, denunce e locali perquisiti

La sera di giovedì la polizia ha esso in campo un servizio straordinario ad ampio raggio tra Arcella e Stazione. Decine di persone identificate tra evasioni, furti e clandestinità

Un arresto per evasione, tre denunce, due minori finiti in comunità, 83 persone e 23 veicoli controllati, sei bar passati al setaccio. É il bilancio del servizio che giovedì sera ha visto in campo gli agenti della Squadra volante con il supporto del Reparto prevenzione crimine.

Pregiudicati nei locali

Occhi puntati sui quartieri soggetti ai maggiori fenomeni di degrado e piccola criminalità, in particolare l'Arcella e la Stazione.  Sono sei i locali pubblici in cui gli agenti hanno identificato tutti gli avventori. Al bar Alba di via Buonarroti due erano i pregiudicati all'interno, al bar Jolly di via Vecellio erano sette su sedici presenti, al bar Pizza 21 di piazzale Stazione due su cinque, al bar Anna di via Arcella cinque su dodici clienti avevano già avuto guai con la Giustizia. Infine al bar Orca Loca di via Bramante un avventore su due era pregiudicato e al bar Vittoria di via Aspetti è stato identificato il 21enne tunisino A.A. denunciato per reati in materia di immigrazione clandestina. Stessa sorte per un 37enne marocchino rintracciato in via Pontevigodarzere, inottemperante a un precedente ordine del questore di lasciare il Paese.

Furti e clandestini

Il terzo denunciato è il 24enne ucraino M.M., residente in città, scoperto lungo via Foscolo mentre armeggiava per rubare la sella di una bicicletta parcheggiata, costatagli l'accusa di tentato furto aggravato. Due 17enni tunisini irregolari sono invece stati affidati a una comunità protetta dopo essere stati scoperti dentro un casolare abbandonato dove avevano cercato riparo. Nelle roccaforti dello spaccio tra via Valeri, piazzetta Gasparotto e il rione San Carlo sono stati sequestrati nel complesso 160 grammi di marijuana rinvenuti nascosti per strada.

L'arresto

Le manette sono scattate nei confronti di un trentenne italiano, notato lungo via Aspetti con un atteggiamento sospetto. Accompagnato in questura per ulteriori approfondimenti, si è scoperto che era evaso dagli arresti domiciliari dove era recluso in provincia di Vicenza, pertanto è stato arrestato e ricondotto nella sua abitazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento