Conte: «Chiudiamo in tutta Italia ogni attività produttiva non necessaria»

«Oggi abbiamo deciso di fare un altro passo: chiudere ogni attività produttiva non strettamente necessaria a garantire beni e servizi essenziali»

«È la crisi più difficile che il Paese sta vivendo dal secondo Dopoguerra. La morte di tanti italiani è un dolore che ogni giorno si rinnova. Le misure adottate richiedono tempo prima che si possano vedere gli effetti. Oggi abbiamo deciso di fare un altro passo: chiudere ogni attività produttiva non strettamente necessaria a garantire beni e servizi essenziali. Continueranno a restare aperti i supermercati e i negozi alimentari, farmacie e parafarmacie, continueranno a venire assicurati i servizi pubblici necessari e i servizi bancari e postali. Consentiremo solo le attività di lavoro in modalità smart working»: questo quanto dichiarato da Giuseppe Conte nel corso di una diretta sulla propria pagina Facebook alle ore 23.20 di sabato 21 marzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade insanguinate: perde il controllo dell'auto sui Colli, muore noto barista di 31 anni

  • Tragedia nel pomeriggio: auto esce di strada, morto un 19enne e grave un coetaneo

  • Malore improvviso: è mancato nella notte il Primo Dirigente Medico della Polizia di Stato, Massimo Puglisi

  • Si schianta con un ultraleggero nella Bassa: morto il pilota 52enne

  • Femminicidio di Cadoneghe: la denuncia e i retroscena di un delitto "annunciato"

  • Statale 47 paralizzata da un incidente: coinvolti tre camion e un'auto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento